Napoli, un messaggio al campionato. Ma Benitez frena: ”Pensiamo solo alla prossima”

NAPOLI – Il Napoli si è risvegliato con la consapevolezza di poter recitare un ruolo da protagonista in campionato. Rafa Benitez, però, non si fida e fiuta i pericoli da entusiasmo eccessivo. E così non pronuncia mai la parola scudetto. “Abbiamo sprecato diverse occasioni, potevamo avere cinque punti in più in classifica. Adesso procediamo con umiltà e concentrazione”. Una partita alla volta. E’ questa la ricetta del tecnico spagnolo che è ambizioso e non vuole accontentarsi solo del terzo posto. Inutile, però, sbandierare proclami. Questa squadra adesso deve ritrovare continuità e replicare la prestazione che ha annichilito la Roma di Garcia. Gli azzurri sono stati perfetti ritrovando anche quell’equilibrio tattico che molto spesso è un vero e proprio tallone d’Achille: il segreto è stato la compattezza tra i reparti. Difesa e centrocampo hanno agito in sincronia e hanno lasciato poco spazio ai giallorossi. Il sacrificio degli esterni offensivi è stato decisivo. Il Napoli ha poi sbancato l’avversario con un pressing alto molto efficace.

GUARDA LA SINTESI DI NAPOLI-ROMA
Positiva la prova dei due centrocampisti: David Lopez ha badato soprattutto all’interdizione, Jorginho usciva sempre sul portatore di palla e ha guardato a vista anche Totti. “Ma non è stata la prestazione perfetta”, ammonisce Benitez che ha dovuto aspettare soltanto il finale per poter tirare un sospiro di sollievo. Il Napoli avrebbe potuto archiviare prima la vittoria: due traverse – Callejon e Hamsik – e altre situazioni pericolose. “Dobbiamo concretizzare meglio. Ho contato nove occasioni”. Il difetto è stato lo stesso di Bergamo, dove il Napoli non è riuscito a vincere. “Questi sono aspetti da migliorare. E lo faremo”, ha spiegato il tecnico spagnolo che ha lanciato un segnale chiaro al campionato.

Benitez è tornato sulla sfida anche oggi sul suo sito internet e si è soffermato su un altro aspetto, lo spettacolo sportivo offerto dalle due squadre. “La tranquillità  –  ha scritto – ci consente anche una riflessione più pacata. Posso dire che abbiamo omaggiato nel migliore dei modi Ciro Esposito. La sportività tra le due squadre e l’atmosfera sugli spalti hanno realizzato quello che auspicavamo: ovvero concentrarsi solo sul calcio rispettando l’avversario. E’ questa la strada da perseguire. Gli eventi di cronaca devono rimanere sempre lontani dal nostro mondo. Quindi possiamo essere soddisfatti per quanto accaduto ieri a Fuorigrotta: abbiamo portato a termine la missione che volevamo realizzare”. La chiusura è ovviamente sulla vittoria. “Abbiamo festeggiato con i nostri tifosi un successo importante contro una squadra molto forte”.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
rafael benitez

Fonte: Repubblica

Commenti