Vincenzo Petrazzuolo: “Benitez, De Laurentiis: le garanzie”

Vincenzo Petrazzuolo, giornalista sportivo, scrive su “NapoliMagazine.Com”: “L’esaltante vittoria del Napoli sulla Roma rincuora i tifosi napoletani. Dopo mesi di critiche troppe severe, e non veritiere il più delle volte, finalmente una bellissima prestazione. Si è vinto perchè la concentrazione era al massimo, perchè non c’è stato nessun errore individuale, perchè tutti volevano la grande vittoria. Gli spalti erano in parte vuoti, dovuti al troppo allarmismo messo in giro alla vigilia, alle troppe misure di prevenzione adottate, neanche si fosse trattato di un vertice internazionale di capi di stato con pericoli di infiltrazioni terroristiche piuttosto che una partita di calcio. Tifosi scoraggiati ad andare allo stadio, con il tragico ricordo di Ciro Esposito nelle loro menti, ma anche per la ricorrenza della settimana dedicata ai cari defunti, rito molto sentito dai napoletani. Uno schieramento esagerato di forze dell’ordine, l’arrivo dei giallorossi in aereo, il loro isolamento in un albergo a due passi dallo stadio San Paolo. Un’atmosfera quasi surreale, da film thriller. Il Napoli è così come è. E’ stato sufficiente un attento esame da parte di Rafa Benitez per risolvere gli squilibri in campo ed ecco che da un pò il Napoli è ritornato a trottare. Nessuno ha mai messo in discussione il suo talento ed il suo palmares. Semmai lo si è accusato di andare troppo indietro ad alcune sue convinzioni tattiche. Benitez ha finalmente capito che ogni responsabilità grava su se stesso. Quindi ha finalmente preferito di fare di testa propria, senza condizionamenti. Benitez è una garanzia per tutti, così come lo è sempre stato il presidente Aurelio De Laurentiis, troppo spesso preso di mira da una parte di tifosi che vorrebbero tutto e subito. Il presidente De Laurentiis va sempre incoraggiato ma soprattutto amato dai tifosi del Napoli, da coloro che hanno a cuore solamente le sorti della loro squadra del cuore. De Laurentiis garantisce la continuità del progetto Napoli, ed è questa la cosa che più deve interessare”.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!