De Giovanni: “Napoli, una trionfale dimostrazione di superiorità contro la Roma”

MAURIZIO DE GIOVANNI, scrittore ed autore del best seller “In fondo al tuo cuore. Inferno per il commissario Ricciardi”, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Sono stato felicissimo per la partita con la Roma, una trionfale dimostrazione di superiorità. Poi, siccome sono un tifoso e non un giornalista e non sono tenuto all’obiettività, mi sono anche incazzato per quello che è accaduto nelle primissime battute della stagione, dall’eliminazione dalla Champions ad opera di una squadretta ai punti persi in campionato con formazioni inferiori. Sono sempre contro il turn over massiccio, anche perché non mi fido delle seconde linee. Assistere ancora una volta ad una balbettante prestazione dei vari Michu, Britos o De Guzman, non mi piace, mi lascia perplesso. Devo riconoscere oggettivamente, che domenica ci aspetta la Fiorentina che non sta ripetendo le prestazioni della scorsa stagioni, ma che resta una squadra molto temibile e che bisogna anche far rifiatare i migliori. Mi auguro che il San Paolo, come già accaduto in passato, possa colmare le differenze tra titolari e riserve, anche perché la partita con lo Young Boys può essere decisiva. La priorità di mercato in questo momento, è un difensore laterale sinistro perché Ghoulam giocherà la Coppa d’Africa e Zuniga è di nuovo disperso, detto questo non credo che Lucas Leiva possa cambiare il volto alla squadra, anche se Benitez sembra, stia insistendo per riaverlo alle sue dipendenze. Sono molto contento per Insigne, sia per le prestazioni che per il rinnovo, pur essendo sempre convinto che il modulo di Benitez non lo aiuti”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!