Anna Trieste: “Koulibaly salva-rete Beghelli, Cavani e la Tour Eiffel, hashtag per Reina, Rafa ha ragione”

ANNA TRIESTE, giornalista del Napolista e del Corriere del Mezzogiorno, è intervenuta a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, su Radio Punto Zero, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Rafael migliora? La presenza in tribuna di Reina ha sortito gli effetti sperati, ha portato un po’ di “Pepe” in porta. Ogni giorno faccio un appello all’ex portiere azzurro, in una lingua diversa, anche in latino e abbiamo coniato anche un hashtag “#pepecomeback. Benitez ha ragione a sostenere che ogni tanto è giusto staccare la spina, anche perché con l’impegno e la dedizione che ci mette ogni giorno, sfido chiunque a non avere bisogno di riabbracciare i suoi cari, quando il campionato lo permette, come ora. Koulibaly è come il salva-rete Beghelli, è monumentale, potrebbero quasi brevettare nuove cassette di sicurezza, le cassette Kalidou. Insigne? Sfortuna sfortunatissima. Con chi ce la possiamo prendere se non con la malasorte. Speriamo che i tempi di recupero siano inferiori al previsto. Francamente non disdegnerei un ritorno in azzurro del Pocho. Parigi ha come simbolo la tour Eiffel, che è un monumento chiaramente fallico e forse Cavani è stato condizionato considerato l’involontario bacio a Gignac”.

Tilde Schiavone – Pianetazzurro.it

 

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!