Petrazzuolo: “Napoli, una vittoria gettata al vento! Stanchi degli errori dei soliti noti”

Il dir. ANTONIO PETRAZZUOLO è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, su Radio Punto Zero, dalle 14.30 alle 16.00, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “Il pari con il Cagliari? Il punto serve a poco, è stata una vittoria gettata al vento. Sono d’accordo con Benitez, che nel post partita ha parlato di 3 gol regalati al Cagliari. Le responsabilità? Sono ben note. Rafael conferma le solite incertezze e, questa volta, purtroppo, anche Koulibaly ci ha messo del suo. Henrique ha alternato interventi positivi ad altri meno brillanti. Maggio e Ghoulam bene, Inler ha trovato il gol, Gargano si è sacrificato, Higuain ci ha messo lo zampino. La difesa aveva trovato una propria quadratura. Ad essere sinceri, però, anche alcune scelte di Benitez non mi hanno convinto. Non ho capito la necessità di far riposare Albiol. A centrocampo David Lopez aveva dato un buon equilibrio nelle precedenti gare. In attacco Hamsik e Callejon non hanno convinto, mentre ha gettato il cuore oltre l’ostacolo De Guzman che segna con regolarità pur giocando pochissimo: un gol ogni ottantotto minuti”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 505 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!