Per il mercato di Gennaio il sogno è Lavezzi..

La voce più che concreta: Lavezzi vuole lasciare il Psg. La suggestione: il Napoli possibile destinazione. L’ipotesi, il trasferimento all’Inter.Il ritorno del Pocho in Italia, già a gennaio, potrebbe avere solo due possibili destinazioni: Napoli o Inter. Già, perché l’argentino è rimasto sempre legatissimo a Napoli e nel cuore dei tifosi e perché l’Inter è stata la squadra che lo ha seguito di più anche in passato e cioè prima del suo trasferimento al Psg. Lavezzi ha il contratto in scadenza nel 2016: non rinnoverà l’accordo con il Psg e può cambiare team anche subito.Uno dei nomi caldi del mercato di gennaio, uno dei top player che può accendere le fantasie di tanti club mondiali. Protagonista nell’ultima partita di Champions League contro l’Ajax, spunto e assist per il primo gol di Cavani. Una serata da protagonista, non ne sta vivendo tantissime così nel Psg: ecco perché è stimolato dal possibile ritorno in Italia, al Napoli o all’Inter. Il club azzurro potrebbe prenderlo solo in un modo,in prestito gratuito fino a giugno ragionando sullo stipendio da dividere a metà con il Psg. L’altro nome caldo è quello di Gabbiadini. Il presidente Ferrero dice che i gioielli sono nella cassaforte Samp e quindi non si vendono. L’attaccante già nel giro della Nazionale di Conte è  a metà con la Juve. Un’operazione da 7.5 milioni di euro. Il direttore sportivo Bigon nel pre partita del match di Europa League con lo Sparta Praga ha dichiarato di non aver mai contattato Gabbiadini. Certo è che il profilo dell’attaccante è quello giusto per il Napoli: attaccante di 23 anni, cinque gol in dieci partite quest’anno con la Samp e avversario lunedì prossimo proprio degli azzurri al Ferraris. Un nome giusto anche per le qualità tecniche,attaccante capace di coprire più ruoli del reparto offensivo. Ecco perché l’affare può decollare se non a gennaio sicuramente a giugno prossimo. «Decideranno le due società», disse giorni fa il suo procuratore Pagliari a Radio Kiss Kiss. Non decolla invece la pista Giovinco. Il suo procuratore Andrea D’Amico era giovedì a Praga per motivi di lavoro e quindi non legati al discorso del trasferimento dell’attaccante in maglia azzurra. Chances nulle anche perché la Juve non vuole cederlo e sicuramente non lo darebbe in prestito al Napoli, una diretta concorrente perla lotta al vertice. L’esigenza di acquistare un attaccante subito a gennaio per il Napoli è diventata sempre più impellente dopo lo stop di Michu che si aggiunge a quello di Insigne previsto in primavera. L’attaccante spagnolo, come spiegato sul sito web del Napoli, è stato sottoposto a un intervento in artroscopia alla caviglia destra per pulizia di alcuni frammenti ossei e rimozione di un osteofita, e trattamento con pappa piastrinica.Il rientro dell’attaccante in campo è previsto non prima di due mesi. Benitez adesso ha gli uomini veramente contati in attacco, anche se il rientro di Mertens è da considerare ormai imminente. A centrocampo l’elemento che piace di più è Mario Suarez dell’Atletico Madrid. Sul Daily Star è spuntata anche una pista egiziana, il centrocampista Salah del Chelsea, 22 anni, nazionale: è seguito dal Napoli e dal Basilea,sua squadra l’anno scorso.

Il Mattino

Commenti