Lo Stadio Collana chiuso per degrado

NAPOLI Lo stadio Arturo Collana, che fino al 1959, quando è stato inaugurato il San Paolo, ha ospitato le partite del Napoli, da ieri è chiuso a tempo indeterminato a causa della caduta di alcuni calcinacci dalle tribune, avvenuta sabato mattina. Tuttavia domenica il Napoli femminile aveva giocato contro la Roma nello storico impianto del Vomero. Da ieri le palestre, la pista d’atletica, il campo di calcio e la piscina risultano inaccessibili. La Regione Campania, proprietaria del Collana, attende di sapere quali lavori saranno necessari per la messa in sicurezza. Contrario alla chiusura si è detto il sindaco De Magistris (il Comune ha il comodato d’uso gratuito dell’impianto fino al 31 dicembre): «Non comprendo i motivi che spingono la Regione ad impedire l’attività in strutture che nulla hanno a che vedere con la caduta dei calcinacci».

La Gazzetta dello Sport

Commenti