Fabrizio Corsi: “Contro i campioni del Napoli serve serenità. Piena fiducia in Sarri”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli

La serata di ieri in coppa Italia è stata bellissima e coronata da una bella prestazione della squadra. Abbiamo dimostrato che i rincalzi non sono tali ed abbiamo avuto più mentalità nell’approccio alla gara rispetto al Genoa.

Sarri? Abbiamo trascorso momenti di grandi difficoltà in serie B, ma riconoscevamo il valore e la qualità del tecnico. L’idea è quella di giocare e tenere gli avversari lontani dalla nostra area di rigore.

Napoli-Empoli? È una bella occasione, porterò i miei quattro figli al San Paolo perché me l’hanno chiesto. È un’occasione per i nostri calciatori che giocheranno in un grande stadio con grandissimi campioni, ma non dobbiamo avere paura. Dobbiamo giocare con serenità per sfruttare le nostre qualità. Il Napoli è fatto di campioni straordinari e le difficoltà che sta incontrando la squadra dipendono soprattutto dal Mondiale ancora da assorbire. Sono convinto che se il campionato iniziasse il 1 gennaio, il Napoli arriverebbe vicino alla Juventus.

Hysaj può giocare a destra e a sinistra, ha grandi margini di crescita. Gli può capitare di sbagliare un appoggio, ma nell’azione dopo ci riprova, è caparbio.

A Sepe manca solo un po’ di maturazione tecnica e colmerà quei piccoli gap. Ma, ha personalità, copre la porta in maniera esemplare ed è un nostro punto di forza. Non abbiamo parlato col Napoli per il futuro.

La nostra salvezza passa dalla crescita dei calciatori che ieri sera, hanno dimostrato di essere bravi”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Mariano Potena – PianetAzzurro.it

 

Commenti