ESCLUSIVA PA – DEI: “Rafael, giusto far giocare Andujar. Il mio giudizio su Sepe. Izzo? Sorpreso dal Napoli…”

DavidDeiAvellino

Pianetazzurro ha avuto il piacere di intervistare per la seconda volta David Dei, ex portiere, tra le altre, di Benevento e Crotone, attuale preparatore dei portieri dell’Avellino, ormai da tre anni nello staff di mister Rastelli alla guida dei Lupi, che bene stanno facendo nel campionato di Serie B.

Partiamo dall’Avellino: avete cambiato molti giocatori dall’anno scorso, ma i risultati vi sorridono
Ormai è da diversi anni che lo staff di lavoro è lo stesso: l’anno scorso abbiamo concluso il campionato all’undicesimo posto, quest’anno vogliamo migliorarci. Ora siamo al quarto posto, nonostante le partenze di diversi giocatori importanti quali Izzo, Zappacosta e Galabinov. Questo grazie al grande lavoro del direttore sportivo e generale che riescono, con un budget limitato, a pescare calciatori bravi nelle categorie inferiori.
A proposito di Izzo e Zappacosta: un tuo giudizio su questi due calciatori che bene stanno facendo anche in Serie A
Di Izzo ve ne parlai già bene, e quest’anno si sta facendo valere a Genova,, togliendosi anche lo sfizio di segnare. Sinceramente non riesco a capire perchè il Napoli non ci abbia creduto fino in fondo: credo poteva essere utile al club azzurro. Lo stesso Zappacosta sta giocando con una certa continuità a Bergamo.
Capitolo Serie A: La Juventus pare avviarsi al suo quarto scudetto consecutivo
Sono più i meriti della Juve, che demeriti di Napoli e Roma: Allegri è stato bravo all’inizio a non cambiare tanto e successivamente, quando la squadra ha risposto bene, ha modificato qualcosa a livello tattico. Comunque tutte e tre le squadre non stanno ripetendo il campionato fatto l’anno passato: non è mai semplice mantenersi a certi livelli e battere record.
A proposito degli azzurri, un tuo giudizio sul momento di Rafael, entrato in un vero e proprio vortice di critiche di stampa e tifosi a causa degli ultimi errori
Premetto che non è facile rispondere, soprattutto osservando le cose da esterno: credo che sostituire un top player come Reina in una piazza come quella napoletana sarebbe stato difficile per tanti. Considerando l’infortunio del brasiliano, sono sorpreso dal fatto che il ‘problema’ sia sorto solo adesso e non subito: dopo essere stato protagonista in Supercoppa, pensavo che l’entusiasmo ritrovato l’avrebbe aiutato a fare il salto di qualità, invece Rafael, ai primi errori, sembra perdere tranquillità, e il gol subìto da 40 metri contro il Palermo ne è la dimostrazione. Non è l’errore in sè ad essere grave, ma è importante la reazione all’errore stesso. Non mi sorprenderebbe un avvicendamento tra i pali, questo anche per dargli respiro, poichè gli errori ora iniziano ad essere consecutivi.

Un avvicendamento con Andujar in questo momento secondo te può avere effetti benefici?
Io penso che l’acquisto di Andujar sia stato fatto proprio nel caso in cui il brasiliano avesse avuto dei problemi e bene ha fatto il Napoli a fargli giocare le partite di Coppa. Penso al gol subìto contro l’Udinese: un posizionamento troppo basso su lancio dalla trequarti, una lettura della situazione sbagliata e un’uscita piuttosto tentennante. Rafael è sicuramente un buon portiere, ma probabilmente non sarà mai un fuoriclasse come Reina: giocare in una piazza come Napoli non è facile per nessuno, è molto pressante e si è oggetto di critiche anche ai primi errori.

Un tuo giudizio su Luigi Sepe, portiere dell’Empoli, di proprietà del Napoli: è pronto per difendere la porta azzurra già dal prossimo anno?
Io l’ho visto giocare a Pisa e a Lanciano: è un portiere che nel girone di ritorno ha un andamento un po’ altalenante, salvo poi riprendersi nella parte finale della stagione. Fatti salvo che gli errori li fanno tutti, la costanza di rendimento è quella fondamentale. Una cosa è giocare in una piazza come l’Empoli in A e un’altra giocare nel Napoli: talvolta forse è meglio avere meno qualità tecnica, ma un po’ più di carattere. Il Napoli fa bene a seguirlo e a monitorarlo.
Un tuo pronostico su queste partite del prossimo turno di Serie A: Sampdoria-Genoa, Verona-Roma e Napoli-Sassuolo
Vince il Genoa, Verona 1X e Napoli 1X

Giuseppe Di Marzo

Commenti

Questo articolo è stato letto 755 volte