AZZURRI PER SEMPRE – Salvatore Bagni, “Il guerriero”

Salvatore BagniDomenica sera, Napoli e Inter si affronteranno per la 26° giornata di Serie A. In occasione della partita ricordiamo Salvatore Bagni, ex centrocampista che ha giocato sia con la maglia azzurra che con quella nerazzurra. Nato a Correggio il 25 settembre 1956, inizia a giocare a calcio nelle giovanili del Carpi e successivamente passa in prima squadra. Con i biancorossi disputa due campionati in Serie D, segnando 23 reti in 60 presenze. Nella stagione 1977/1978 viene acquistato dal Perugia ed sordisce quindi in Serie A l’11 settembre 1977. Bagni dimostra fin da subito le sue grandi qualità e nell’annata successiva contribuisce alla conquista del secondo posto in campionato: il “Perugia dei miracoli” rimane imbattuta per tutte le 30 giornate. Sono in tutto quattro le stagioni disputate, arricchite da 109 presenze e 24 reti. Nella stagione 1981/1982 viene acquistato dall’Inter. Con i nerazzurri vince subito la Coppia Italia, trofeo conquistato battendo il Torino nella finale d’andata e pareggiando 1-1 al ritorno. Nelle due stagioni successive contribuisce alla qualificazione dell’Inter alla Coppa Uefa, conquistando rispetivamente terzo e quarto posto. Dopo 82 presenze e 12 reti, lascia l’Inter e approda a Napoli. In maglia azzurri, Bagni viene subito apprezzato dalla tiofoseria, per l’impegno e la grinta che dimostrata in campo. Fu uno dei tanti protagonisti di quel grande Napoli, insieme a Diego Armando Maradona. La sua prima stagione al Napoli si conclude con un ottavo posto, ma in quella successiva contribuisce alla concquista del terzo posto. La stagione 1986/1987 invece, termina con lo storico e primo tricolore del Napoli, ottenuto anche grazie al “Guerriero” Bagni. Oltre al tricolore, vince anche la Coppa Italia: il Napoli batte l’Atalanta sia all’andata (grazie anche ad un suo gol) che al ritorno. L’annata 1987/1988 è l’ultima con la maglia azzurra. Sono in tutto quattro stagioni con 135 presenze, arricchite da 17 reti tra campionato e coppe. Bagni chiude la sua carriera nell’Avellino in Serie B; con i lupi scende in campo 23 volte segnando 2 reti. Per quanto riguarda invece la Nazionale, nel 1978 entra nella squadra Under 21 e il 6 gennaio 1981 esordisce in Nazionale Maggiore al Mundialito nella partita contro l’Olanda. Nel 1986 partecipa anche ai Mondiali in Messico. Sono in tutto 45 presenze e 5 reti. Terminata la carriera da calciatore, per alcuni anni ha svolto il ruolo di consulente tecnico di Lazio e Bologna ed anche direttore generale del Napoli.

Mariano Potena

Commenti

Questo articolo è stato letto 1766 volte