Benitez: “Stasera non era facile, approccio giusto. Il cammino è lungo, ma vogliamo andare avanti”

verona-napoli benitez

Un Rafa Benitez visibilmente soddisfatto dopo lo 0-0 di Mosca ha risposto alle domande dei cronisti circa la prestazione dei suoi e lo storico passaggio ai quarti di finale: “Non era facile questa trasferta ma l’approccio della squadra è stato quello giusto. Abbiamo creato tante occasioni e non abbiamo subito reti, più volte potevamo approfittare delle ripartenze avute. L’idea questa sera era di essere offensivi per cercare il gol e non di chiuderci in difesa per non subire.

Cosa manca per lo Scudetto? “Manca un pò di esperienza a questa squadra: occorre maggiore maturità e controllo delle partite.”
Perchè il Napoli non sbaglia le gare importanti? “Stasera l’idea era di avere un atteggiamento propositivo, provando a sfruttare la qualità dei nostri attaccanti. Loro sanno che queste partite sono o testa o croce, quindi non si può sbagliare. L’idea di essere propositivo ti aiuta a non subire l’altra squadra”.
Differenze tra la mentalità italiana ed europea “In Italia le squadre si basano sull’avversario e fanno una tattica per annullarlo. Per crescere noi dobbiamo creare la nostra identità, che possa far bene anche in Europa. Sappiamo che ci manca ancora qualcosa in fase difensiva ed un pizzico di equilibrio. In ogni caso anche nel campionato possiamo fare meglio, bisogna essere più cinici nelle occasioni che creiamo.
Il cammino sarà lungo e vogliamo andare avanti, non sarà facile una finale italiana ma se fosse possibile firmerei subito”

Commenti

Questo articolo è stato letto 547 volte