Mancini: “L’Europa è d’obbligo”. Sinisa allontana il Milan

Obiettivo comune per Inter e Sampdoria, che si affrontano nella 28.a giornata di campionato in una sfida fondamentale per l’Europa League.  L’allenatore blucerchiato taglia corto sul proprio futuro in rossonero: “Solo Fantamercato”

Europa e Milan al centro del derby tra amici in scena al Ferraris nella 28.a giornata: “E’ come una finale. Se vinciamo abbiamo grandi opportunità di andare in Europa”, ammette Mihajlovic, cui risponde Roberto Mancini. “Concentriamoci sulle undici partite rimanenti, con 33 punti a disposizione tutto è possibile, puntiamo a qualificarci all’Europa League”, chiarisce Mancini.

Mihajlovic: “Voglio il sold out” – “A Roma ci siamo tolti una grande soddisfazione, ma ci siamo già scordati. La vittoria più bella deve ancora venire”. La Sampdoria va veloce, mentre l’Inter resta in difficoltà: “Non sta vivendo un bel periodo, ma le grandi squadre si vedono nei momenti delicati”. Al Ferraris l’allenatore blucerchiato si troverà di fronte Mancini: “Saremo avversari solo per 90 minuti, gli devo molto. Lui tiene a questa partita in maniera particolare, vuole fare buona figura a casa sua. Ma so altrettanto bene che noi possiamo vincere. Voglio lo stadio pieno, se non abbiamo mai perso in casa il merito è anche del pubblico. Il nostro pubblico”, evidenzia Mihajlovic. Ma in conferenza stampa c’è anche tempo per parlare dell’altra milanese. Il serbo parla chiaro: “Io allenatore del Milan? Fantamercato. Ogni settimana ce n’è uno nuovo, vedremo chi sarà il prossimo. Io sono qui”, chiarisce allenatore della Sampdoria.

Mancini: “Dimenticare il Wolfsburg” – Mancini ha in testa solo la Samp, il match contro i tedeschi fa già parte del passato: “Dobbiamo concentriamoci sulle undici partite rimanenti, con 33 punti a disposizione tutto è possibile, l’obiettivo è la qualificazione all’Europa League”. “Purtroppo facciamo degli errori ma i miei uomini hanno dato tutto. La prestazione non è solo quella tecnica, ma anche quel qualcosa in più per dare la spinta anche al pubblico”, aggiunge l’allenatore nerazzurro, “L’anno prossimo potremo lottare per il campionato, sicuramente ci saranno nuovi elementi che daranno una mano. Fare errori fa parte del  lavoro, è una cosa che ci può stare. Nessuno ha la bacchetta magica”. Mihajlovic prossimo avversario nel derby di Milano? “Gli voglio bene come ad un fratello, gli auguro le migliori cose e se sarà sulla panchina del Milan avrà una grande opportunità. E’ un ottimo allenatore, merita grandi squadre”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 173 volte