Magoni: “Il gol fantasma di Higuain? È colpa di Gonzalo…”

magoni

OSCAR MAGONI, ex centrocampista del Napoli, allenatore, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi proposti sul web da NapoliMagazine.Com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo. Ecco quanto ha affermato: “Contro la Fiorentina si è vista una squadra più lucida, cattiva e concentrata e dunque, un Napoli importante che ha battuto una squadra molto forte. So che a Napoli qualcuno vuole sminuire i meriti degli azzurri che vanno invece evidenziati, perché il Napoli non ha dato la minima sensazione di poter fallire l’appuntamento. Il ritiro ha fatto bene? Verrebbe da dire sì, ma non è sempre un’equazione che funziona, è importante avere più equilibrio e non scadere nell’eccesso. Non credo, infatti, sia positivo tenere la squadra in ritiro fino a fine stagione. Io sono e resto un fautore della difesa e gli azzurri hanno tenuto alla grande contro la Fiorentina, se questo fosse accaduto con più continuità, oggi, parleremmo d’altro. Se il Napoli riesce a mantenere questo trend e questo atteggiamento in difesa, credo che il finale di stagione possa essere molto buono, anche se in questo momento, non mi sento di dire che possa raggiungere il terzo posto. Sarebbe comunque un’impresa sensazionale. Storia diversa l’Europa League che resta la strada obbligata per la Champions ed il fatto che non ha possibilità di rimediare potrebbe essere d’aiuto per il Napoli. Hamsik resta un giocatore importantissimo, ma continuo a sostenere che renda al meglio con un centrocampo a tre. A Napoli ho imparato che qualche volta, per risolvere i problemi, è meglio fare una battuta, per questo dico che è colpa di Higuain se non gli è stato convalidato il gol, doveva tirare un centimetro più in basso. A Wolfsburg con i migliori in assoluto e contro la Fiorentina credo si sia visto su quali giocatori si deve puntare”.

Commenti