Le pagelle della G.d.S. : Albiol è una sicurezza, per Insigne una serata no

Napoli-Dnipro AlbiolANDUJAR 6 Compie una sola respinta in calcio d’angolo. Per il resta, rimane a guardare.

MAGGIO 6,5 Gli tocca l’avversario più pericoloso, Konoplyanka, e lo redime senza affanni.

ALBIOL 6,5 Gli unici pericoli sarebbero potuti arrivare da Kalinic, ma gli ha concesso poco.

BRITOS 6 Va spesso in raddoppio sulla fascia quando si allarga per coprire Ghoulam.

GHOULAM 6 Molto attivo nel primo tempo con qualche buona incursione. Nella ripresa resta frenato.

JORGINHO 6 E’ cresciuto parecchio nel secondo tempo, dando un po’ di qualità al centrocampo.

DAVID LOPEZ 7 Il mezzo voto in più gli spetta di diritto per il colpo di testa che ha portato in vantaggio il Napoli.

GARGANO 6 Non ha paura dei lunghi perticoni ucraini che svettano in mezzo al campo.

GABBIADINI s.v. In diciassette minuti calcia qualche angolo tagliato ma non riesce a liberarsi al tiro.

HAMSIK 6,5 La sua crescita continua, peccato che non sia stata sostenuta dal risultato.

INSIGNE 5,5 Soffre la marcatura stretta di Fedetsky che prova sempre ad anticiparlo, spesso riuscendoci.

CALLEJON 5 Poco reattivo e sbaglia parecchio anche negli appoggi e nelle conclusioni.

MERTENS s.v. Troppo poco il tempo che gli viene concesso per dare un apporto consistente.

HIGUAIN 7 Ci ha provato in tutti i modi a chiudere la partita, ma ha dovuto fare i conti con un Boyko in grande serata.

ALL. BENITEZ 6 L’atteggiamento difensivistico del Dnipro era stato annunciato, forse andava scardinato già nel primo tempo, fatto di troppi fraseggi.

La Gazzetta dello Sport

Commenti