L’Uefa procede contro il Dnipro per razzismo

invasione campo tifosi dnipro-napoliDnipro nella bufera, anche dopo la vittoria contro il Napoli e la qualificazione alla finale di Europa League. L’Uefa ha aperto un procedimento disciplinare a carico del club ucraino durante la partita di giovedì: oltre ai fumogeni in campo e alla scarsa organizzazione del match, la federcalcio europea ha nel mirino striscioni a sfondo razzista e altri con il simbolo del battaglione Azov, unità di combattimento di estrema destra coinvolta nella guerra nella parte est del paese. Il caso sarà discusso a Nyon il 21 maggio, il 27 c’è la finale a Varsavia contro il Siviglia.

La Gazzetta dello Sport

Commenti