De Laurentiis vuole un D.G. Alta tensione sul fronte restyling San Paolo

Napoli, la crescita del club non passa unicamente dai risultati del campo di gioco ma anche dalla politica societaria che il presidente detta. Questo il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, lo sa fin troppo bene e per questo motivo, si sta concentrando su quattro aspetti fondamentali: rinforzare la squadra, pensare al restyling del San Paolo con successiva nuova convenzione e rinforzare lo staff societario. Se per quanto riguarda il calciomercato il Napoli è riuscito a mettere a segno il quarto colpo di fila con l’acquisto di Allan dall’Udinese, per quanto concerne la questione San Paolo, la situazione non è per niente semplice. La settimana scorsa il Napoli avrebbe dovuto presentare al Comune il progetto definitivo ed avrebbe dovuto indicare dove verranno reperiti i fondi per effettuare il restyling del San Paolo. Tale consegna però non è avvenuta. Secondo alcune indiscrezioni raccolte da noi di C&F, tra lunedì e martedì prossimo la società di De Laurentiis dovrebbe finalmente presentare al Comune il tutto. Per il Napoli è fondamentale raggiungere un accordo con il Comune quanto prima perché, il progetto del restyling della struttura del San Paolo è legata a doppio filo con la nuova convenzione che, il club partenopeo ed il Comune, dovrebbero siglare. Senza l’accordo per il restyling, la nuova convenzione potrebbe anche non arrivare. Inoltre, il Napoli starebbe cercando una soluzione per far disputare un’amichevole il 16 agosto al San Paolo ma al momento niente è sicuro in quanto si stanno vagliando le squadre da invitare. Sempre secondo alcune indiscrezioni raccolte da noi di C&F, a creare ulteriori tensioni tra la società partenopea ed il Comune è la posizione forte assunta da quest’ultima nel non consentire agli addetti ai lavori del club azzurro di entrare allo stadio fin quando non si sarà raggiunto un nuovo accordo. Un’ altra questione su cui starebbe lavorando il numero uno del Napoli è quella relativa all’ampliamento dello staff societario. Come già riportato da noi di C&F una settimana fa, Aurelio De Laurentiis starebbe pensando di inserire all’interno dello staff un direttore generale che faccia le sue veci quando non è a Napoli per questioni relative alla Filmauro. Al momento, il patron azzurro può contare nel Napoli su Lombardo, che è addetto alla comunicazione, su Sarracino, che si occupa di amministrazione e finanza, su Formisano per il marketing e su Giuntoli per l’area tecnica. Secondo alcune nuove indiscrezioni raccolte da noi di C&F, De Laurentiis starebbe vagliando vari nomi per il ruolo di direttore generale e chi accetterà tale incarico, avrà anche il compito di far crescere, dal punto di vista dirigenziale, il figlio Edoardo De Laurentiis. Dato che al momento le questioni più pressanti per il Napoli sono quelle inerenti il calciomercato e lo stadio San Paolo, la nomina del nuovo direttore generale potrebbe arrivare anche a stagione in corso.

Fonte : calcioefinanza.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 604 volte