Evra: “Ora non dobbiamo pensare a vincere il campionato…”

Patrice Evra, esterno francese della Juve, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Mediaset Premium. Ecco quanto ha dichiarato:

evra juve 2“In questo momento credo bisogna avere umiltà: è facile quando vinci tutte le partite come l’anno scorso. La sconfitta di stasera fa male, ma meno del pareggio contro il Frosinone. E’ vero che ora tutti possono criticarci perchè non stiamo vincendo, ma ho visto una squadra unita. Sono sereno, non vendo sogni a nessuno ma mercoledì abbiamo una grande partita in Champions e dobbiamo pensare a quella. Per quanto riguarda il campionato, la Juve non deve pensare a vincerlo, ma a ritrovare la sua continuità nei risultati. Differenze rispetto alla Juve di Champions? Penso ci sia molta gente che non rispetta il campionato italiano: qui ci sono squadre molto più preparate rispetto a quelle di Champions. Il campionato è il nostro pane quotidiano mentre la champions è un sogno ed è per questo che non sono felice della nostra classifica. In ogni caso domenica c’è il Bologna e dobbiamo cercare di vincere la prima partita in casa. Quanto pesa l’assenza di Tevez? Mi manca come amico perchè è mio fratello ma non dobbiamo trovare scuse: quando abbiamo vinto contro la Lazio dicevano che era la solita Juve. Io penso solo al presente, ho fiducia in tutti i compagni, giovani e anziani. La maglia bianconera è pesante e dobbiamo noi giocatori più esperti far trovare la serenità a quelli più giovani per farli ambientare al meglio e rendere bene in campo.”

Angelo Gallo

Commenti