VINCENZO LETIZIA: “SARRI HA DIMOSTRATO ELASTICITÀ. IN QUESTO NAPOLI CI SONO TRE GIOCATORI INSOSTITUIBILI”

vincenzo-letizia

Il direttore di PianetAzzurro, Vincenzo Letizia, è intervenuto quest’oggi sulle frequenze di Radio Punto Zero. Si è parlato, ovviamente, del momento del nostro Napoli. Ecco quanto dichiarato:

Sarri intelligente nel cambiare? L’allenatore aveva il suo disegno tattico in testa, ma ha dimostrato intelligenza ed elasticità, perchè era chiaro a tutti quale modulo fosse più idoneo per questa squadra. Si vede ora la mano di Sarri, squadra corta, pressing alto e che non molla mai : il tecnico toscano ha finalmente preso le redini di questa squadra portandola dove più gli compete.
Qual è l’uomo in più di questo Napoli? Callejon in questo sistema di gioco è un giocatore preziosissimo: un calciatore che oltre a vedere bene la porta, è bravissimo nel ripiegare e a fare densità a centrocampo quando è necessario. Menzioniamo anche Allan: centrocampista universale, che sa inserirsi e recuperare bene palla. E finalmente stiamo vedendo finalmente Jorginho, che tanto bene aveva fatto a Verona, bravo anche in fase di non possesso palla facendo il giusto filtro, cosa che Valdifiori attualmente non riesce a garantire.
Differenza tra Sarri e Benitez? Sicuramente l’uomo in più a centrocampo: Sarri sta dimostrando che con lavoro, l’umiltà e l’elasticità tattica potrà conseguire ottimi risultati. Questo Napoli ha carenze a centrocampo, ma che in attacco ha pochi eguali: se la squadra manterrà questo piglio e questa mentalità, potrà dare fastidio a molti.
Miglior rosa del Napoli di De Laurentiis? Non lo so: io credo che il Napoli più forte sia stato quello di Mazzarri: ricordo che un anno eravamo vicinissimi ad un risultato straordinario, che però non è stato completato da De Laurentiis, non accontentando il mister toscano. Anche questa rosa però è molto completa: se dovessimo riuscire a recuperare Zuniga e perchè no, viste le carenze, anche De Guzman, in attesa che magari a gennaio il Presidente sia in grado di dare qualche alternativa in più a Sarri soprattutto a centrocampo.
Maggio in campo in Europa League? Quest’anno tutti i giocatori del Napoli avranno la possibilità di dimostrare il proprio valore, anche se Hysaj ha dimostrato di essere insostituibile nell’11 titolare. Maggio è sicuramente un giocatore di esperienza e potrà dare respiro al terzino albanese in questa partita.
Quali novità contro il Legia Varsavia? Sarri ama poco il turnover rispetto al suo predecessore: potrebbe esserci l’ingresso appunto di Maggio, Valdifiori e probabilmente anche di Gabbiadini. Il Legia è comunque un avversario da non prendere sotto gamba, soprattutto in casa. In questo Napoli ci sono tre giocatori insostituibili: Reina, Insigne e Higuain.
Che cane è Maurizio Sarri? E’ un cane da lavoro, che non molla mai: un allenatore bada poco all’effimero e molto alla sostanza: è partito con qualche incertezza, che però ora pare averle trovate.
Questione Stadio, diatriba ADL-De Magistris: A Napoli credo sia sempre difficile fare le cose: abbiamo visto anche col basket cosa è successo con il Palargento. De Laurentiis però deve capire che c’è la necessità di avere una casa e anche un campo d’allenamento proprie. Il Presidente ha le possibilità per farlo.
Gabbiadini solo come vice-Higuain? Manolo può giocare da punta centrale, ma anche come esterno d’attacco destro, sfruttando a pieno il suo sinistro. Per assurdo, avrebbe fatto meglio forse col vecchio modulo: anche se nella Sampdoria agiva proprio come attaccante esterno destro. 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 909 volte