Sarri: “Vittoria di carattere. Scudetto? Pensiamo solo al Palermo. Il calendario ci penalizza”

Sarri_DMF_8775 Napoli-Juventus 26/9/2015 foto De Martino

Maurizio Sarri ha così commentato la convincente ed importante vittoria contro il Chievo Verona del suo Napoli: “Sapevamo che era una gara contro una squadra difficilissima da affrontare, su un campo dove qui faticheranno in tante. Il Napoli ha fatto una buona partita, soprattutto a livello caratteriale, senza la quale non saremmo riusciti a prendere i tre punti.
Scudetto? Per me rimane una bestemmia: siamo in un gruppo molto folto, il secondo posto potrebbe essere anche quinto. Pensiamo anche che tra 72 ore avremo una sfida importante contro il PAlermo, che ha 24 ore in più di riposo: le squadre che affrontano l’Europa League sono penalizzate dal calendario, noi affronteremo 7 partite in 21 giorni, quando si pensa al ranking Uefa non si possono sottovalutare questi aspetti.
Il nostro obiettivo ora è pensare alla partita contro il Palermo: chi pensa al contrario non deve entrare in questo spogliatoio. Stiamo attraversando un buon momento di forma: è difficile dire dove saremo in una stagione lunga 10 mesi.
Cambiare qualcosa in vista del Palermo? Io non ho mai creduto in un turn over scientifico: mi fido molto delle mie sensazioni e di quello che mi dicono i ragazzi. Martedì avremo le idee più chiare, e vedremo. Ribadisco il problema del calendario, sono stati sottovalutati molti fattori.
Concesso poco al Chievo, si può migliorare ancora? Questo modulo garantisce più filtro alla linea difensiva: sono cresciuti anche i singoli, però penso che si possa fare ancora qualcosa di meglio, soprattutto riprendere qualche metro di campo quando hanno loro la palla.

Higuain?  E’ un attaccante completo: un gol come quello di stasera rientra nelle sue caratteristiche, anche se non fa sempre questo movimento di attaccare l’area: se migliora ancora in qualcosa, può essere un crack a livello mondiale.”

Giuseppe Di Marzo

Commenti

Questo articolo è stato letto 994 volte