ANTEPRIMA – Il Napoli di Sarri dà spettacolo Pericolo Higuain in attacco

A prima vista sembra una sfida fra Davide e Golia, analizzando gli ultimi risultati potrebbe risultare fra le gare più divertenti e tirate di questa prima parte di campionato. Napoli e Palermo saranno le protagoniste del match infrasettimanale al ‘San Paolo’ e in particolare i partenopei, secondi in classifica e reduci da ben sei vittorie consecutive, viaggiano sulle ali dell’entusiasmo sognando concretamente, dopo tante stagioni vissute da comprimari, lo scudetto che manca dai tempi di un certo Diego Armando Maradona. Per il club presieduto da De Laurentis quella con il Palermo potrebbe essere la settima meraviglia in un campionato costellato fino ad ora da ottime prestazioni e sopratutto gol a grappoli, 19 in nove gare tre in meno rispetto alla Roma capolista, con un gruppo assemblato dal tecnico Maurizio Sarri che, dopo delle difficoltà iniziali, sembra non volersi più fermare.

Il tecnico toscano, ormai napoletano d’adozione, ha convito anche i più scettici sul suo modo di lavorare anche con grandi campioni (Higuain, Callejon e Hamsik) plasmando un undici arricchito dal talento in ascesa di Lorenzo Insigne e dalle sorprese Allan, Jorginho e Hysaj. L’ex tecnico dell’Empoli, alla sua prima vera esperienza in una big dopo anni di gavetta, si è calato dunque più che bene nel suo nuovo ruolo anche nelle uscite in Europa League (tre vittorie in altrettanti match, ndr) e contro i rosanero di Beppe Iachini, con cui lottò appena due stagioni fa per il primo posto nel campionato di serie B, chiede strada per non arrestare la sua corsa più che lanciata.

La punta di diamante, nemmeno a dirlo, è quel Gonzalo Higuain capace di mettere a segno sette gol nelle prime nove giornate (capocannoniere in coabitazione con il doriano Eder) e che dopo un’iniziale diffidenza sul nuovo allenatore sembra aver ritrovato il sacro fuoco dei tempi del Real Madrid sfoderando numeri, e sopratutto gol, da ‘galattico’. L’ultima rete messa a segno dall’argentino contro il Chievo conferma l’eccellente stato di forma del numero 9 di Sarri che anche contro il Palermo non rifiaterà ma anzi scenderà in campo per incrementare il suo bottino di gol in A.

Ai lati del Pipita dovrebbero invece giocare Insigne, nonostante una botta alla gamba nell’ultima trasferta veronese, e i belga Dries Martens. Turno di riposo invece per lo spagnolo Callejon, proprio con Higuain e Reina tra i più utilizzati dal tecnico fino ad ora. In vista poi della gara di domenica contro il Genoa al ‘Ferraris’ altri azzurri potrebbero rimanere ai box come l’esterno Ghoulam e l’estremo difensore spagnolo.

La probabile formazione del Napoli:

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Strinic; Allan, Jorginho, Hamsik; Mertens, Higuain, Insigne. All. Sarri.

livesicilia.it

Commenti

Questo articolo è stato letto 700 volte