Treccagnoli: “Maradona unico, De Laurentiis sopra le righe, Sarri concreto”

DeLaurentiisPIETRO TRECCAGNOLI, giornalista de Il Mattino e autore del libro “Passeggiate Napoletane”, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Il lungomare di Napoli non è solo il mare, raccoglie tanti aspetti, tanti luoghi, tanti posti della città partenopea. E’ quella striscia di terra che unisce Posillipo e il Porto e che affascina da secoli, è l’incrocio di cultura e natura, di storia e di popolo che va dal misterioso Palazzo Donn’Anna fino al Molosiglio dei circoli e della barche. L’operazione di De Magistris, di chiudere al traffico il lungomare di Napoli, è controversa ed è nata per caso dopo la Coppa America. L’equilibrio attuale funziona, anche perché, forse sarebbe davvero difficile chiudere tutto al traffico. Nelle parole di Giletti ci sono alcune verità ma anche grosse fandonie. La zona della ferrovia di Napoli, ad esempio, non è il massimo dello splendore. Quel che è certo è che consiglieri comunali e assessori napoletani non hanno fatto una gran bella figura. Della storia dei biglietti ne parlai già io in tempi non sospetti. Amo il calcio perché amo i personaggi. Maradona è unico, De Laurentiis è sempre sopra le righe, ama calcare la mano ma noi abbiamo fede nello scudetto. Sarri è una persona molto concreta, è il classico operaio che ci sta facendo godere”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 405 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!