Napoli, con l’Udinese puntando la vetta: in casa numeri da favola

 

HiguainHamsikInsigneCallejon_Abbraccio

Al San Paolo arriva l’Udinese ed il Napoli vuole allungare la lunghissima striscia di risultati positivi, sognando l’aggancio alla vetta sfumato col Genoa in una delle poche giornate storte dell’attacco azzurro. La squadra di Sarri quest’oggi insegue la settima vittoria interne consecutiva, dopo le quattro in campionato (Lazio, Juventus, Fiorentina e Palermo) e le due in Europa (Brugge e Midtjylland), ma più in generale impressiona lo score di 10 vittorie e 2 pareggi negli ultimi 12 match (con 32 gol fatti ed appena 3 subiti) mentre sono 14 i risultati utili consecutivi.

Il Napoli ha sovvertito da tempo lo scetticismo, con un’organizzazione di gioco ed uno spirito che i tifosi non vedevano da anni, e con l’Udinese ci sarà la spinta di circa 40mila spettatori. Gli azzurri scenderanno in campo in un turno che – almeno sulla carta – può cambiare la classifica: l’Inter sarà di scena sul campo del Torino all’ora di pranzo, la Roma nel pomeriggio nel derby ed in serata la Fiorentina in trasferta con la Sampdoria. Un turno da sfruttare e che il Napoli affronta in uno stato psico-fisico ottimale: ai sedicesimi d’Europa League con due turni d’anticipo, sette titolarissimi risparmiati col Midtjylland ed altri due sostituiti ad inizio ripresa.

Dopo l’Europa League, in attacco si riprende la maglia da titolare Gonzalo Higuain. L’attaccante argentino al San Paolo è una sentenza: va a segno da sei gare consecutive. Striscia iniziata nella sfortunata gara con la Lazio che chiuse la scorsa stagione e che è andata avanti nella gare con Sampdoria, Lazio, Juventus, Fiorentina e Palermo. Ad otto gare c’è il record di Maradona nell’87-88 ed otto sono anche le reti attuali del Pipita, dieci invece complessivamente in stagione. Un bottino da incrementare per far volare il Napoli, prima di tornare a vestire la maglia dell’Argentina per le sfide a Brasile e Colombia.

tuttomercatoweb.com

Commenti