Letizia: “A gennaio occorrono alternative a centrocampo e un vice Callejon. Conte? Fatico a comprendere le sue scelte”

vincenzo-letizia

Il direttore di Pianetazzurro Vincenzo Letizia è intervenuto in diretta ai microfoni di Radio Punto Zero facendo il punto della situazione e un primo bilancio sul Napoli:

Il Napoli ha trovato la propria quadratura tattica con il modulo che tutti auspicavamo e un 11 titolare. Le alternative, soprattutto a centrocampo, però iniziano a scarseggiare: il solo Jorginho ha un’alternativa all’altezza qual è Valdifiori. Gli azzurri hanno bisogno di giocare con intensità e grande ritmo, e per questo ci sarà bisogno a gennaio di dotarsi di alternative valide: la palla passa a De Laurentiis, che dovrà mettere mano al portafoglio, perchè è impensabile giocare un intero campionato con soli tre centrocampisti, dato che soprattutto Allan e Hamsik iniziano a dare i primi segni di stanchezza. 

Il Napoli è tra le squadre di testa, assieme alla Fiorentina, che ha bisogno di giocare bene, viceversa l’Inter pur giocando male, segna il classico gollettino, e riesce a portare comunque a casa i tre punti.

Per il mercato è vero che manca un mese e mezzo, ma si inizia a programmare già da adesso: mai come in questa occasione il ‘sogno’ è possibile e ribadisco che sta tutto al Presidente. Servirebbe un paio di alternative a centrocampo ma anche un vice Callejon.

Esclusione di Lorenzo Insigne dalle convocazioni del ct Conte? Se mi metto dalla parte dei tifosi, sono contento perchè questo consente di far riposare due nostri giocatori, visto anche l’infortunio che ha subito Mertens. Non condivido, a tal proposito, le dichiarazioni di Conte che ha giustificato l’esclusione di Insigne per scelta tecnica: è il maggiore talento che l’Italia ha prodotto negli ultimi tempi, avrebbe fatto meglio ad ammettere che la sua esclusione è per motivi comportamentali.

Montolivo e non Jorginho in Nazionale? Se ci fosse stato Pirlo e/o Verrati, avrei anche capito: però se al posto di Jorginho convochi Montolivo e Parolo, è difficile non convocare questo Jorginho, che è abile anche come mezz’ala. 

El Kaddouri come vice Callejon? Nel 4-3-3 di stampo sarriano El Kaddouri può agire solo in quel ruolo, anche se per me il marocchino resta un trequartista e quindi in posizione centrale dà il meglio di sè. Francamente non lo vedo come esterno, anche se il giocatore indubbiamente si impegna. Il Napoli, lo ripeto, dovrebbe intervenire e dare a Sarri un’alternativa a Callejon e manderei a giocare El Kaddouri, per il suo bene, altrove.”

Giuseppe Di Marzo

Commenti

Questo articolo è stato letto 851 volte