L’umiltà di Maurizio Sarri, l’arma in più del Napoli per il nuovo anno

SarriAtalantaBisSe volessimo trovare una delle tante qualità di questo Napoli, che sta convincendo in Italia e in Europa, una è sicuramente l’umiltà. Una qualità questa che non hanno proprio tutti e che non si acquisisce col tempo, è scolpito nel Dna. Solo le persone sincere, di vero cuore, che vivono di cose semplici possono averla. Maurizio Sarri questa qualità l’ha dimostrata, fin dal primo giorno che è approdato all’ombra del Vesuvio. Certo, l’inizio con il Napoli non è stato dei migliori, ma col tempo è riuscito a trasmettere alla squadra la sua umiltà e semplicità. Sembra proprio che il tecnico toscano, abbia trasmesso ad ogni interprete della rosa la sicurezza giusta per disputare le gare con grande mentalità vincente. Maurizio Sarri va in panchina con la tuta , un umile lavoratore, perchè il calcio è un gioco e in lui si vede la passione per il suo lavoro. Anche nelle interviste e nelle conferenze stampa, dimostra di essere una persona semplice. Il destino ha voluto che un toscano, nato a Bagnoli e tifoso azzurro fin da piccolo, allenasse il Napoli, la vita l’ha premiato. Il bene vince sempre e Sarri con il Napoli ha già vinto, chi ha il cuore buono non molla mai. E allora buona fortuna al Napoli e a Sarri nel 2016. Come disse il grande Totò: “Signori si nasce, non si diventa”.

Mariano Potena

Commenti