NEWS

Troise: “Non scambierei mai Gabbiadini con Immobile, questo è il primo vero mercato di Giuntoli, vi spiego strategia del Napoli”

Giuntoli_DSC_8729-e1433777469978-900x444CIRO TROISE, direttore del sito IamNaples.it, è intervenuto a “FUORI GARA”, su Radio Punto Zero, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 16.00, condotta da Michele Sibilla e Fabio Tarantino. Ecco quanto ha affermato: “Gaetano ha avuto un percorso particolare, doveva essere in Lega Pro ma è stato sfortunato dopo le disgrazie extrasportive della Torres. Taranto è una chance diversa, la squadra di Campilongo lotta per vincere il campionato di Serie D. Lombardi è un ragazzo interessante ma ha avuto un percorso travagliato nel settore giovanile azzurro per vari motivi. Per entrambi sarà una sfida molto affascinante e complicata dal punto di vista mentale. La storia di Mandragora è molto particolare, lui è uno che fa fallire gli osservatori. È campano, ha fatto il giro delle scuole calcio ma molti dicevano non avesse forza per emergere. Col Napoli non c’è mai stato un discorso concreto, in passato è stato bocciato anche dalla Roma. Il Napoli ci ha riprovato nei mesi scorsi, ma ormai era troppo tardi: andrà alla Juventus. Questo di gennaio sarà il primo vero mercato di Giuntoli. La strategia del Napoli è la seguente: fino al 15 milioni sparerà alto per un grande colpo; dopo, se non si sblocca nessuna trattativa, si andrà su un profilo minore, probabilmente proveniente dalla Serie A, come Soriano e Poli. Henrique è un ex giocatore del Napoli, i contratti con la Fluminense sono pronti: si attende solo l’annuncio ufficiale. Zuniga è più determinato di De Guzman ad andare via, bisogna capire che offerte arriveranno. Non scambierei mai Gabbiadini con Immobile. L’ex Pescara è meno completo tatticamente”.

 

 

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!