Primavera, Saurini deve reiventarsi la difesa contro la Ternana

NAPOLI – Primavera bersagliata dalle squalifiche. Dopo quelle di Coppa Italia contro il Cagliari (Luperto e Prezioso), anche in campionato gli azzurrini avevano terminato in nove il match col Palermo, in seguito all’uscita del recidivo Luperto (tre giornate di) e di Granata (una). Riuscendo però, anche in questo caso, a non perdere (1-1). La Saurini-band, cui non difettano grinta e voglia, adesso occupa la quinta posizione in classifica (5 punti in 3 uscite) e attende oggi a Sant’Antimo (ore 15) la Ternana fanalino di coda. Ecco il tecnico: «Nella scorsa stagione i playoff sfumarono contro il Trapani ultimo. Memore di ciò ho allertato la squadra. Queste sono le sfide più difficili, perché si corre il rischio di affrontarle in maniera molto morbida. In più ho una linea difensiva da reinventare e diversi infortunati. Deciderò chi impiegare solo nell’imminenza del match». Agli squalificati vanno perciò aggiunti gli infortunati Girardi, Supino, Gaetano e Di Fiore. Insomma più di mezza squadra ai box.
PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Contini; Guardiglio, Mangiapia, Prezioso, Anastasio; Palmiero, Romano; Bifulco, Cicerello, Liivak; Persano. A disp: Gionta, Di Maiolo, Palumbo, Esposito, Lombardi, De Masi, G.De Simone, Di Iorio, Selva . All. Saurini.

Corriere dello Sport

Commenti

Questo articolo è stato letto 481 volte