Sarri replica a Mancini: “Scappata qualche parola di troppo, ho subito chiesto scusa”

Sarri_DMF_3600 Napoli-Sassuolo 16/1/2016 foto De Martino

Sarri replica a Roberto Mancini, in merito alle accuse fatte dal tecnico interista: “Mi ero innervosito per la decisione su Dries Mertens, e non ce l’avevo assolutamente con Mancini: sono cose da campo che dovrebbero finire in campo, a me così hanno insegnato. Sono classiche litigate da campo che devono restare lì: negli spogliatoi gli ho chiesto scusa, e lui era contrariato. Magari domani le accetta: è da uomini di sport accettare le scuse. 
Insulti omofobi? Mi sembra eccessivo, non aveva alcun secondo fine, io non ce l’ho con Mancini: mi è scappata una parola perchè ero nervoso a causa dell’espulsione di Mertens e ho perso di lucidità: io ero inferocito e francamente non ricordo esattamente le parole. Io penso che una litigata del campo dura 10 secondi e poi dovrebbe finire.
Non  è normale che certe litigate escano fuori dal campo, io comunque ho chiesto scusa a Mancini sia in privato che ora pubblicamente”

Commenti