PALLANUOTO – Domani Rari Nantes Napoli-Etna Catania

Rari Nantes_squadraDopo aver rotto il ghiaccio in trasferta con l’esaltante vittoria nella tana dell’Ossidiana Messina, la Rari Nantes Napoli va a caccia del primo successo casalingo contro un’altra formazione siciliana, l’Etna Hitech Catania. Alle 13 di domani, sabato 13 febbraio, va in scena alla Scandone una sfida molto importante per la classifica e per il morale. La squadra di Marsili e quella di Cannavò, infatti, sono appaiate a quota 3 punti. Spiccare il volo oppure restare invischiati nelle secche della zona pericolosa? La differenza la farà un successo o una sconfitta ed i biancocelesti si augurano di poter far festa per la prima volta assieme ai propri tifosi.

Rendimento antitetico per le due formazioni nelle prime giornate. L’Etna Catania è partita bene (12-8 al Nuoto 2000), poi ha rimediato due sconfitte contro San Mauro e Cesport. La Rari Nantes, invece, dopo i due ko con Basilicata 2000 e Cesport si è sbloccata a Messina, ritrovando punti ed entusiasmo. Per la gara con i catanesi il tecnico partenopeo può contare sull’intera rosa a sua disposizione e, soprattutto, sulla grande fiducia che ha regalato a tutto il gruppo la grande prestazione di carattere di sabato scorso.

“Ci avviciniamo a questa partita con la giusta carica e con grande consapevolezza nei nostri mezzi”, sottolinea Elios Marsili. “Abbiamo capito, semmai ce ne fosse bisogno, che c’è la possibilità di dire la nostra e di toglierci delle soddisfazioni in questo campionato, a patto naturalmente di mantenere i piedi per terra e di lavorare con serietà, cosa che abbiamo fatto con convinzione negli ultimi giorni. Più partite vinceremo e più entusiasmo avremo, non vogliamo fermarci”. L’Etna, però, è avversaria da non sottovalutare: “È una neopromossa ma può contare su tanti giocatori di categoria, in alcuni casi vecchie volpi di questo campionato come Arnaud. È la prima volta che ci giochiamo contro, sappiamo che sarà dura ma siamo assolutamente determinati a portare a casa i tre punti. Chi giocherà? Lo deciderò all’ultimo. La mia difficoltà è sempre quella di lasciar fuori qualcuno. Posso portarne solo 13 in vasca ed è un peccato, perché tutto il gruppo si sta allenando alla grande”. L’obiettivo è uno solo: la vittoria. “Finora alla Scandone abbiamo affrontato due corazzate come Basilicata e Cesport, giochiamo per la prima volta una partita teoricamente alla nostra portata. Il girone d’andata servirà soprattutto a scoprire una dopo l’altra tutte le avversarie e a darci un’idea – conclude Marsili – di quelle che potranno essere le nostre reali ambizioni”.

La sfida tra Rari Nantes Napoli ed Etna Hitech Catania, valevole per la quarta giornata del campionato di serie B, girone 4, sarà diretta dal signor Guarnieri.

Commenti