Sarri: “Scudetto ancora possibile”

Nel corso del programma “Serie A Live” in onda su Premium Sport, l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri dichiara: “E’ stata una partita bellissima,Sarri_DMF_0444 Napoli-Villareal 25/2/2016 foto De Martino in cui ci sono stati 15’ a fine primo tempo in cui sembrava potesse vincere la Fiorentina e 20’ a fine secondo in cui sembrava potessimo vincere noi. Nessuna delle due squadre meritava la sconfitta, questa è la sensazione che ho avuto. Sono contentissimo della mia squadra e faccio i complimenti alla Fiorentina: mi piace tantissimo, gioca un gran calcio. Sousa dice che siamo stati fortunati con i pali? L’andamento del secondo tempo ha bilanciato gli episodi, con i miracoli di Tatarusanu. Scudetto ancora possibile? La Juventus sta tenendo una marcia incredibile: ha fatto 49 punti su 51 nelle ultime 17 ed essere ancora a 3 lunghezze da loro è un segnale positivo, significa che siamo stati bravi: tutto è possibile, dobbiamo guardare partita dopo partita. Stasera era molto difficile, contro una squadra che in casa ha fatto sempre bene. Ma anche noi abbiamo fatto bene. La rabbia di Higuain? Era convinto che il gol annullato fosse buono, invece poi l’ha rivisto. La polemica sul suo peso? Un chilo e mezzo di troppo nella sua struttura non è tanto, non è un grande problema. Lui ha solo passato un periodo in cui era più stanco mentalmente, stasera era molto più vivo ed è tornato a segnare, ma ricordiamoci che stiamo parlando di uno che finora ha fatto 27 gol in stagione: di fronte a questi numeri bisogna solo stare zitti. Io arrabbiato? Solo durante un’azione, quando Insigne doveva tornare più velocemente su Tello: nel primo tempo non mi è piaciuto molto l’atteggiamento degli esterni, ma avevamo secondo me la squadra tecnicamente più forte del campionato. A volte, invece di attaccare gli spazi, abbiamo palleggiato un po’ troppo. Nel secondo tempo siamo andati migliorando, sbagliando meno le uscite da dietro. Le nostre prestazioni non sono peggiorate rispetto a prima, addirittura a livello difensivo siamo migliorati. Siamo peggiorati solo a livello di risultati.”

Commenti

Questo articolo è stato letto 1241 volte