Iezzo: “La forza della Juve è nel reparto difensivo, l’ arma del Napoli è il possesso palla, Reina? Sul gol del Chievo ha perso il piede d’ appoggio”

iezzoGENNARO IEZZO, ex portiere del Napoli e allenatore è intervenuto a FUORI GARA su Radio Punto Zero : “A febbraio è mancata solo un po’ di concretezza in attacco perché le prestazioni ci sono sempre state. A questa squadra non si può chiedere di più, chi gioca fa sempre bene. Per fortuna sabato siamo tornati alla vittoria. Chiriches ha fatto il gol del perdono ma il Napoli, dopo la rete di Rigoni, era convinto di poter rimontare e ce l’ha fatta. Reina era sul pallone ma quando Rigoni ha calciato ha perso il piede d’appoggio, è rimasto sbilanciato. La Juve è una squadra solida, non dà spettacolo ma ha giocatori che in qualsiasi momento possono risolvere la partita. I giocatori hanno la mentalità vincente. La vera forza della Juve è il reparto difensivo composto da giocatori di grande livello. A Palermo ci sarà un ambiente particolare, la classifica preoccupa per i rosanero. Il Napoli fa del possesso palla un’arma importante. Purtroppo nell’ultimo periodo il Napoli verticalizza poco, ma ci sono tanti giocatori forti che stancano gli avversari. Hamsik è la mente del Napoli, conosciamo tutti bene le sue qualità, l’unica cosa che gli manca è l’essere decisivo nelle partite più importanti. È tra i centrocampisti più forti d’Europa. Moviola in campo? Sono d’accordo con Sarri, fermare più volte il gioco non fa bene, ma se viene utilizzata nel modo giusto è un’ottima cosa per spegnere polemiche spesso inutili. Calendario? La Juve ha tre partite difficili, il derby sarà un match importante perché ci sarà tanto agonismo. Per i bianconeri tutto dipenderà dalla Champions League”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!