AZZURRI PER SEMPRE – Edinson Cavani, “El Matador”

published at 12:12 in AZZURRI PER SEMPRE, COPERTINA, IN EVIDENZA
AZZURRI PER SEMPRE – Edinson Cavani, “El Matador”

cavani-napoliNel corso degli anni, al Napoli sono approdati grandi calciatori che hanno scritto momenti memorabili nella storia del club, degli autentici campioni che difficilmente si dimenticano. Uno dei tanti bomber che hanno indossato la maglia azzurra è Edinson Cavani. Per la rubrica “Azzurri per sempre”, PianetAzzurro vuole ricordare l’attaccante uruguaiano. Nato a Salto (Uruguay) il 14 febbraio 1987, inizia a giocare a calcio nelle giovanili della squadra uruguaiana del Danubio e successivamente, nel 2006 passa in prima squadra. Nel mercato di gennaio del 2007, Cavani approda in Italia e veste la maglia del Palermo. L’attaccante mostra le sue qualità fin da subito con il club rosanero, e colleziona in tre stagioni e mezzo 37 reti in 117 presenze tra campionato e Coppe.

12452320_napoli-juventus-un-marziano-al-san-paolo-il-suo-nome-edison-cavani-0

Nell’estate del 2010 inizia la sua grande avventura a Napoli. Cavani impressiona i tifosi azzurri fin dalla sua prima gara con la maglia azzurra: infatti, segna subito una doppetta nella gara di andata dei preliminari di Europa League contro l’Elfsborg. Durante la sua prima stagione con il Napoli, Cavani dimostra grandi qualità in fase di realizzazione, segnando tante reti di pregevole fattura. Tra le tante partite in cui l’uruguaiano è stato protagonista, possiamo ricordare quella con la Juventus al San Paolo, dove il Matador segna una tripletta; altro Hat trick, quello nell’aprile del 2011 in Napoli-Lazio 4-3. Indimenticabili anche alcuni gol segnati all’ultimo minuto, come in Europa League allo Steaua Bucarest, che decise il passaggio del turno, oppure in un Napoli-Lecce nel dicembre del 2010, con un gran gol dalla distanza che decise la gara. La sua prima stagione al Napoli, si chiude con un Napoli al terzo posto e quindi qualificato alla fase a gironi della Champions League.

cavani_mancity-napoliSe Cavani aveva mostrato tutte le sue qualità in campionato, non poteva essere altrimenti anche nella massima competizione europea. Infatti, nella stagione 2011/2012, firma il suo primo gol nel Napoli in Champions League all’Etihad Stadium contro il Manchester City, altre due reti invece, nella partita di ritorno al San Paolo contro i Citizens, una al Villareal e infine al Chelsea agli ottavi.  La sua seconda stagione al Napoli, termina con la vittoria della Coppa Italia, conquistata nella finale contro la Juventus, anche grazie ad un suo gol.

231748141-24d49e54-58cf-4155-bfce-e11c394153ed

Nella stagione 2012/2013 si laurea capocannoniere della Serie A con 29 reti e contribuisce alla conquista del secondo posto da parte degli azzurri guidati da Walter Mazzarri. Nell’estate del 2013 viene acquistato dal Paris Saint Germain e quindi lascia il Napoli dopo tre stagioni, indimenticabili per la storia del Napoli e per i tifosi azzurri, collezionando ben 104 gol in 138 presenze e raggiungendo quindi il terzo posto della classifica cannonieri della storia del Napoli, dopo Maradona e Sallustro.

Mariano Potena

Questo articolo è stato letto 1698 volte

You must be logged in to post a comment Login