Sergio Curcio: “Grazie al lavoro di Benitez, Insigne sa essere esplosivo negli ultimi trenta metri, ma è anche bravo a rientrare, a fare tutta la fascia”

SERGIO CURCIO, giornalista del sito PerSempreNapoli,it: “Non ho mai avuto dubbi su Insigne, in Italia è tra i pochi capaci di fare la differenza. Ieri sera ha dimostrato il suo attaccamento alla maglia della nazionale. Grazie al lavoro di Benitez, Insigne sa essere esplosivo negli ultimi trenta metri, ma è anche bravo a rientrare, a fare tutta la fascia. In questo momento Insigne è uno dei giocatori più duttili del calcio italiano. Jorginho, con due esterni, può anche far bene in un centrocampo a due, anche se come regista con due mezzali sarebbe maggiormente a suo agio. De Laurentiis è stato critico e criptico, è bravissimo a parlare e ama creare suspance. In questo caso, però, non doveva esserci. Alla radio ufficiale doveva dire le cose come stanno, senza rimandare oltre il discorso. È stato troppo evanescente nelle sue dichiarazioni. Da parte della Juve c’è arroganza da potere che stona con l’attuale momento del calcio italiano. La Juve dovrebbe aiutare tutto il movimento nazionale a crescere, non può avere atteggiamenti simili”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti

Questo articolo è stato letto 701 volte