Di Chiara: “Per il derby della Capitale vedo favorita la Roma, con Higuain il Napoli è in una botte di ferro”

DiChiaraL’ex calciatore di Roma, Fiorentina e Parma Alberto Di Chiara, ospite dell’edizione odierna del TMW News, ha parlato così del derby della capitale e del futuro di Totti, Nainggolan e Manolas: “Un derby senza curve è un derby svuotato. Peccato, perché la posta in palio sarà altissima: la Roma deve cercare di blindare il terzo posto, la Lazio di riscattare un’annata storta. I giallorossi sulla carta sono favoriti, ma sappiamo tutti come nel derby i pronostici contino poco. Totti? Se fosse in lui, come hanno fatto tanti altri grandi giocatori, appenderei le scarpette al chiodo adesso, da campione. Dovrebbe trovare un accordo con la società per continuare ad avere un ruolo nella Roma. Serve rispetto reciproco, stiamo parlando di un’icona come poche altre nel calcio. Sarà difficile trovare giocatori così legati alla propria squadra in futuro. Mercato Roao? La Roma non potrebbe dire no ai 65 milioni del Chelsea per Manolas e Nainggolan. Ibrahimovic? Non credo che ci siano società che possano permettersi il suo ingaggio. Milan tutto italiano? E’ un’idea accattivante. Ci sarebbe un ridimensionamento, ma rilanciare il settore giovanile potrebbe essere importante in ottica futura. Si volterebbe completamente pagina. Caso Higuain? Il Napoli è in una botte di ferro. Se perde il giocatore guadagna una valanga di soldi, forse più del valore dello stesso Higuain. Non bisogna pensare ora al futuro del Pipita, adesso è necessario concentrarsi sulla corsa Scudetto e Champions”.

fonte – TMW

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!