Sergio Curcio: “Bisogna pensare ancora alla Juve, non è finita per lo scudetto”

SERGIO CURCIO, giornalista del sito PerSempreNapoli.it: “La vita insegna che finché hai le forze per poter guardare avanti devi farlo, senza dubbio. Così è anche nel calcio: ecco perché bisogna pensare ancora alla Juve, non è finita per lo scudetto. Higuain? Andrò controcorrente, ma un campione deve sempre lasciarsi alle spalle il suo temperamento per il bene del gruppo. La seconda ammonizione non è un errore tecnico di Irrati: se l’arbitro nota un fallo di reazione a palla lontana il rosso è immediato, ci sta, è inevitabile. Maradona, quando protestava, metteva sempre la mani dietro la schiena. Dalla tv sembra che Higuain dicesse qualcosa di brutto all’arbitro. Senza Toni cambia molto nel Verona. Delneri ha fatto delle scelte. Quando si lotta per la retrocessione si perde fiducia ed autostima mentale. La vittoria di Bologna è figlia di una squadra spensierata, ormai rassegnata alla retrocessione. Se il Verona sarà ancora spensierato, privo di ansie e con lucidità tattica, allora potrà mettere in difficoltà il Napoli, che invece dovrà vincere a tutti i costi e sarà privo di Higuain e dunque modificherà il proprio modo di giocare”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti