Gaetano Fontana: “Il Napoli non deve avere rimpianti, ha fatto un campionato straordinario”

GAETANO FONTANA, ex centrocampista del Napoli: “E’ stato un piacere tornare al San Paolo e ritrovare tanti amici, ed è stato bello perché il Napoli ha giocato bene vincendo con punteggio tennistico. La sconfitta di Milano ha offuscato un buonissimo primo tempo da parte del Napoli. Il Napoli non deve avere rimpianti, ha fatto un campionato straordinario. Qualcuno dimentica quali erano gli obiettivi iniziali. Sarri è stato accolto con grande scetticismo, in pochi erano certi delle sue qualità. Seguo Sarri da tempo, mi affascina il suo modo di lavorare. A Roma Spalletti sta facendo un grandissimo lavoro, ha dato ordine ad una squadra di singoli di qualità, ma i giallorossi non credo possano competere con gli azzurri. Cinque punti di distanza sono tanti ma il divario esiste anche dal punto di vista tecnico ed organizzativo. Lunedì Koulibaly dovrà essere presente mentalmente in tutti i novanta minuti, spesso ha amnesie decisive ed è successo contro l’Inter ma anche a Torino con la Juventus. Jorginho? Sin dai primi giorni di ritiro ha intuito che Sarri poteva restituirgli l’autostima e la fiducia nei propri mezzi. Jorginho ha visto Valdifiori in difficoltà ed ha saputo rispondere “presente” quando se n’è presentata occasione. Jorginho è cresciuto tanto a livello di personalità, oggi è un leader in campo ed è sempre presente nella manovra: è lui a dettare i tempi. È ormai maturo e pronto per gli Europei e l’assenza di Marchisio può essere un grande vantaggio”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti