Frosinone-Sassuolo 0-1: Politano manda in B i ciociari, emiliani di nuovo sesti

FROSINONE – A un anno di distanza dalla storica promozione il serie A il Frosinone saluta e torna nel campionato cadetto. A condannare la formazione ciociara un gol nel finale di Matteo Politano. Una rete pesante non solo per il destino della squadra di Stellone, ma anche e soprattutto per il futuro del Sassuolo. A 90′ dal termine, infatti, la squadra emiliana torna al sesto posto in classifica superando il Milan, vincente ieri a Bologna, e continua a sognare l’Europa League attraverso i preliminari.
 
SASSUOLO BRUTTO MA EFFICACE – Non è stata certo una delle gare più belle di questo campionato quella dell’undici di Eusebio Di Francesco capace di colpire solo in contropiede al termine di una partita attendista e fortunata. Si, perché a salvare i neroverdi, oltre a Consigli, ci hanno pensato i pali. Ben due quelli colpiti da uno sfortunato Frosinone che, però, non potrà dare la colpa alla dea bendata per la retrocessione. Andranno, infatti, analizzate tutte le cause che hanno portato la squadra gialloblu a giocarsi la permanenza nella massima serie in una situazione non particolarmente positiva a 180′ dal termine del campionato. Gucher e compagni sarebbero retrocessi anche in caso di pareggio visto lo 0-0 di Firenze tra i viola e il Palermo e gli scontri diretti favorevoli ai rosanero. Al di là delle recriminazioni va fatto un grande applauso al pubblico del Matusa capace di inneggiare presidente e giocatori anche dopo il triplice fischio di Cervellera. Non dimentichiamo quanto sia “faticosa”, soprattutto a livello economico, la serie A per una piccola cittadina come quella di Frosinone che in ogni caso tornerà in B con maggiore consapevolezze delle proprie forze e dei propri limiti con l’augurio di rivederla presto nel calcio che conta. Tornando al Sassuolo ora l’Europa è nelle proprie mani. Negli ultimi 90′, infatti, i neroverdi dovranno andare al Meazza contro un’Inter già certa del quarto posto e vogliosa di fare uno sgarbo ai cugini del Milan. Occhio, però, a non dare tutto per scontato.
IL MATCH – Al Matusa parte col piglio giusto il Frosinone con Consigli che deve salvare per ben due volte su Dionisi nei primi 5′. Col passare del tempo, però, il Sassuolo inizia a prendere campo e la gara diventa avara di occasioni. Gli emiliani ci provano da fuori con Sansone, ma Bardi blocca centralmente. Alla mezz’ora l’estremo difensore di casa è costretto a uscire (tra le lacrime) per infortunio, al suo posto Stellone preferisce Zappino a Leali. Nella ripresa è sempre la squadra di casa ad essere più pericolosa, ma dove non ci arriva Consigli ci pensa il palo a salvare la porta emiliana. Accade per ben due volte, prima sul sinistro rasoterra di Kragl dal limite, poi sul bellissimo pallonetto di Daniel Ciofani dai 25 metri. Al 40′ contropiede micidiale di Duncan che resiste alla carica di Ajeti, apre in area sulla sinistra per Berardi che di prima intenzione serve sul secondo palo Politano: destro a porta vuota da posizione defilata e sesto posto nuovamente agguantato. E’ la rete che spegne le speranze del Frosinone e lo condanna alla B. In pieno recupero Zappino evita il raddoppio sull’ennesimo contropiede concluso da Politano.
 
FROSINONE-SASSUOLO 0-1 (0-0)
FROSINONE (4-4-2): Bardi 6 (30’pt Zappino 6); Ciofani M. 6, Pryima 6.5, Ajeti 6.5, Crivello 6; Carlini 6 (34’st Longo sv), Sammarco 6, Gucher 6.5 (26’st Frara 6), Kragl 6.5; Ciofani D. 6, Dionisi 6.5. In panchina: Tonev, Russo, Blanchard, Rosi, Leali. Allenatore: Stellone
SASSUOLO (4-3-3): Consigli 6.5; Vrsaljko 6, Cannavaro 6.5, Acerbi 6.5, Peluso 6.5; Pellegrini 6, Magnanelli 6, Duncan 6; Berardi 5.5 (43’st Gazzola sv), Defrel 5.5 (25’st Falcinelli 6), Sansone 5.5 (17’st Politano 7). In panchina: Pegolo, Adjapong, Ferrini, Trotta, Missiroli, Pomini, Longhi, Broh. Allenatore: Di Francesco
ARBITRO: Cervellera di Taranto
RETE: 40’st Politano.
NOTE: Giornata soleggiata, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Peluso, Gucher, Kragl, Cannavaro, Dionisi, Berardi, Crivello, Politano. Angoli: 8-2 per il Sassuolo. Recupero: 2′, 4′. sassuolo calcio

frosinone calcio
serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti