Martusciello: “Tonelli è un difensore temperamentale, è esplosivo come Fabio Cannavaro, per il Napoli è un acquisto indovinato”

GIOVANNI MARTUSCIELLO, collaboratore tecnico dell’Empoli oggi a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “Io nuovo allenatore dell’Empoli? Sono orgoglioso della proposta del presidente. Sono tremendamente felice e coinvolto, sarebbe il coronamento di un sogno che cullo da tanto, ma ci andrei cauto: esiste una grossa percentuale che io sostituisca Giampaolo, ma non è ancora sicuro al cento per cento. Quando la società mi ha proposto di diventare allenatore ho chiamato Sarri. Ci siamo confrontati anche sulla sua stagione, era preoccupato per la partita col Frosinone ed io l’ho tranquillizzato. La gioia dopo il 4-0 è stata immensa. Tonelli? Siamo cresciuti insieme, quando smettevo di giocare e facevo l’allenatore lui passava dagli Allievi alla Primavera. Mi confronto con lui da dieci anni, so quali sono i suoi pregi e i suoi pochi difetti. È un difensore temperamentale, di grande esplosività, che riesce ad essere moderno ma anche essenziale nel suo ruolo. Ha le stesse caratteristiche di esplosività di Fabio Cannavaro come conformazione fisica. Con Sarri è cresciuto tanto, lo scorso è stato tra i migliori difensori in Serie A. È un acquisto indovinato. Zielinski è un campione, sarebbe un’offesa se l’Italia se lo lasciasse sfuggire. È estremamente forte, ha accelerazioni incredibile, sa giocare a calcio. È completo, se il Napoli se lo fa sfuggire fa una grossa sciocchezza. Saponara? É un campione, un giocatore forte, ha una qualità inimmaginabile. Va messo nelle condizioni di poter esprimere le sue doti. Nel Napoli, nel 4-3-3, sarebbe complicato farlo inserire, anche se quando Sarri l’ha conosciuto gli propose di fare la mezzala. Ha tanto mercato, soprattutto all’estero”.

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!