Inter, Handanovic in partenza: ma mancano le offerte

Inter, Handanovic in partenza: ma mancano le offerteSamir Handanovic (agf) MILANO – Se qualcuno vuole andare, vada. Questa in sintesi è l’idea dell’Inter e di Roberto Mancini. In sostanza tecnico e società non vogliono calciatori scontenti in squadra. Il messaggio è in particolare rivolto a Samir Handanovic e Stevan Jovetic, che dopo la penultima giornata di campionato hanno reso pubblica la loro insoddisfazione per la stagione conclusa. Il portiere ha detto di voler giocare la Champions, l’attaccante ha sottolineato il suo malcontento per la gestione tecnica a cui è stato sottoposto durante l’ultimo campionato. Se per Jo Jo si tratta di una ‘novità’, al contrario per Handanovic non lo è. Tant’è che già l’anno scorso il portiere avrebbe voluto cambiare aria per disputare la Champions, poi è arrivato il rinnovo e una nuova stagione con la maglia dell’Inter. Ma, l’insoddisfazione dormiente per gran parte dell’anno è riemersa più forte dopo il fallimento del terzo posto, che costringe Icardi e compagni all’Europa League. 

Sul tema si era espresso qualche giorni fa l’allenatore spiegando che se qualche giocatore avrebbe voluto lasciare Milano sarebbe stato accontentato. Con più diplomazia ha parlato oggi il vice presidente Javier Zanetti a Firenze per ritirare il premio alla carriera ‘Memorial Niccolò Galli’: “Per quanto riguarda Samir, dobbiamo ancora parlare con il mister per decidere certe cose”. In verità i dirigenti hanno già abbozzato un discorso con l’agente del calciatore, Federico Pastorello, dicendosi disposti ad accettare offerte di altre squadre e fissando il prezzo: 10-15 milioni. Ad oggi, però, nessuna squadra europea si è fatta avanti ufficialmente per lo sloveno. Cerca di abbassare l’attenzione su quello che potrebbe diventare ‘il caso Handanovic’ il suo procuratore Pastorello. “Samir è ambizioso, ma non è vero che lascerà l’Inter perché deve giocare la Champions. Non abbiamo mai parlato con il Psg”, ha detto a CM.com proseguendo: “L’unica cosa certa è che ha un contratto di tre anni con l’Inter. Poi è chiaro, se gli chiedi della stagione non è contento per come sono andate le cose, lui è un ambizioso e fa ammenda anche sugli errori personali”.

ICARDI RESTA, BANEGA PUO’ FARE BENE – Zanetti a margine dell’evento ha commentato – oltre alla situazione legata ad Handanovic – anche il futuro di Icardi: “E’ il nostro capitano e ha ribadito che vuole restare con noi. C’è una base e attorno a questa dobbiamo costruire una squadra più competitiva nel rispetto del Fair Play Finanziario. L’intenzione è tornare protagonisti”. E su Banega: “Ha grandi qualità, può far bene”.

Inter

serie A
Protagonisti:
samir handanovic

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 512 volte