Andrea D’Amico: “E’ stata un’assurdità non portare agli Europei Giovinco, Criscito e Pavoletti”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea D’Amico, procuratore sportivo

“Vista la partita di ieri dell’Italia, i commenti non possono essere che positivi. Non ho condiviso molto le convocazioni di Conte perché ritengo che alcuni calciatori meritassero di far parte di questi Europei e invece non ci sono andati. E’ stata un’assurdità non portare Giovinco, Criscito e Pavoletti. Auguro all’Italia di andare più avanti possibile, ma resto perplesso con le convocazioni.

Nel calciomercato anticipare i club più ricchi è l’unica ricetta possibile per riuscire a fare bene. Il gruppo è tutto nel calcio, si possono mettere insieme ottime individualità, ma se non formano un gruppo non serve a nulla e il Belgio ieri lo ha dimostrato”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti