Euro 2016, giorno 4: vincono Italia e Spagna. Solo un pari tra Irlanda e Svezia

Il quarto giorno di Euro 2016 è iniziato allo Stadium Municipal di Tolosa, dove si è giocata la seconda gara del Gruppo D: Spagna-Repubblica Ceca. Al 16′ ci prova la squadra di Del Bosque con Morata, che proca una conclusione in scivolata, ma Cech intercetta. Successivamente, la Spagna ci prova in altre occasioni, prima con Morata e poi con Jordi Alba, ma il portiere della Repubblica Ceca si fa trovare pronto in entrambe le occasioni. A pochi minuti dalla fine del primo tempo, conclusione da fuori are di Necid, ma De Gea ci arriva sul pallone. Nella ripresa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla Spagna, Cech respinge il pallone ma non lo trattiene, ne approfitta Sergio Ramos che tenta un tiro ma il pallone viene deviato. Al 65′ colpo di testa di Selassie, ma c’è il salvataggio di Fagregas davanti alla porta. All’87’ arriva la rete del vantaggio per gli spagnoli: Iniesta serve meticolosamente Pique che di testa spedisce il pallone in rete. Nei minuti di recupero David De Gea intercetta un tiro potente di Darida.

Termina quindi la prima giornata del Gruppo D, Spagna e Croazia a 3 punti:

Croazia

3

Spagna

3

Rep. Ceca

0

Turchia

0

Allo Stade De France di Saint-Denis invece, Irlanda-Svezia ha aperto la prima giornata del Gruppo E. Ci prova subito la squadra di O’Neill con Hendrick che prova una conclusione potente m cè l’intervento di Isaksson. Al 17′ altra occasione per l’Irlanda: questa volta è Clark ad effettuare un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il pallone però termina di poco fuori. Al 32′ gran tiro di Hendrick dalla distanza, il pallone colpisce la traversa. Ad inizia ripresa arriva il gol del vantaggio dell’Irlanda con Hoolahan che insacca con un gran tiro al volo. Al 59′ bella giocata di Ibarimovic in area, ma spedisce il pallone di poco fuori. Al 71′ la Svezia trova il pareggio: Ibahimociv dalla sinistra cerca di servire un compagno al centro, ma il palllone viene deviato in rete da Clark.

Al Parc Olympique Lyonnais di Decines-Charpieu, si è giocata la seconda gara de Gruppo E: Belgio-Italia. Al 10′ ci prova il Belgio con Nainggolan che prova una conclusione da fuori area, ma è da c’è Buffon spedisce in calcio d’angolo. Al 29′ buon tiro di Pellè dalla distanza, ma il pallone termina di poco fuori. Dopo tre minuti arriva il vantaggio dell’Italia, firmato da Giaccherini, che riceve il pallone da un gran lancio dall distanza di Bonucci e spedisce il pallone in rete. Al 35′ tiro potente di sinistro di Candreva, ma Curtois spedisce in calcio d’angolo. Al 53′ ripartenza del Belgio con De Bruyne che seve Lukaku, l’attaccante del Liverpool prova un pallonetto e il pallone trmina di poco fuori. All’84’ errore della difesa del Belgio, Immobile si invola verso l’area ed effettua una conclusione potente, ma Curtois intercetta. Nei minuti di recupero arriva il raddoppio dell’Italia con Graziano Pellè, che sevito da Candreca, insacca con un tiro al volo. Con questa vittoria, la squadra di Conte è da sola in testa alla classifica:

Italia

3

Irlanda

1

Svezia

1

Belgio

0

Il programma di oggi:

Ore 18:00 Austria-Ungheria (Gruppo F)

Ore 21: 00 Portogallo-Islanda (Gruppo F)

Mariano Potena

Commenti

Questo articolo è stato letto 988 volte