Venerato: “Incontro De Laurentiis – Marotta, non ci sono le condizioni per trattare Higuain, anche situazione Pereyra ferma”

Ciro Venerato, giornalista Rai, ha anticipato quello che sarà l’incontro tra De Laurentiis e Marotta in Lega. Ecco quanto dichiarato a Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete”:

“Credo che di qui a breve parleremo di un Napoli diverso e di trattative di un certo tipo. Santon sta svolgendo le visite mediche e in serata potrebbe già aggregarsi al resto del Napoli a Dimaro. E’ tutto fatto con l’entourage, il ragazzo avrà 5 anni di contratto ad un milione di euro mentre l’Inter prenderà 4 milioni di base fissa più 1 milione di bonus.

Marotta a De Laurentiis oggi farà capire che Higuain va volentieri alla Juventus. Il calciatore ha già l’accordo con il club bianconero per i prossimi 4 anni a 7milioni e mezzo mentre De Laurentiis sarà perentorio perché prenderà atto della disponibilità di Higuain, ma dirà che c’è una clausola di 94milioni valida. La Juve sai che può pagare la clausola in due anni, ma De Laurentiis non concederà sconti e non inserirà calciatori nella trattativa.

Pereyra è felice di venire a Napoli, ma al momento la trattativa è ferma perché De Laurentiis non intende finanziare la Juventus almeno fino al 31 luglio. La Juve intende capire cosa vuole il Napoli e poi parlerà con Nicolas Higuain per decidere una strategia di comunicazione. De Laurentiis se divorzio traumatico dovrà esserci, individuerà in Higuain l’unico responsabile anche perché il Napoli ha offerto al calciatore la stessa cifra economica della Juventus per cui parliamo di un discorso tecnico non economico.

Herrera? Con gli eventuali soldi della clausola il Napoli che già trattava il calciatore potrebbe tornare forte”.

fonte – gonfialarete.com

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!