Napoli, la rabbia dei tifosi contro Higuain. Maradona: ”Nessuno pensa ai tifosi”

TRENTO – Quattro gol, qualche buona indicazione per Sarri, ma alla fine la seconda uscita del Napoli è stata caratterizzata soprattutto dalla contestazione dei tifosi a Gonzalo Higuain, diventato subito ”il traditore” dopo la notizia dell’imminente passaggio alla Juve. A Trento i tifosi hanno fatto sentire la loro voce, striscioni (”Higuain infame”) e cori contro l’attaccante argentino, core ‘ngrato 2.0, nel mirino anche la società azzurra. Assente il patron Aurelio De Laurentiis, che ha preferito guardare la partita in tv, ad essere sommerso dai fischi è stato il figlio, il vicepresidente Edoardo.

La partita contro il Trento, oneta squadra di Eccellenza, è finita 4-0. Sarri, assente Reina e ancora out Tonelli, ha schierato Sepe in porta, con Maggio e Ghoulam terzini, Chiriches e Koulibaly al centro, Lopez, Valdifiori e Hamsik a centrocampo, alle spalle del terzetto di attaccanti Callejon, Gabbiadini ed El Kaddouri. Gli azzurri hanno mostrato una crescita di forma e, soprattutto, hanno messo in  mostra il talento di Manolo Gabbiadini che ha segnato la doppietta con cui si è chiuso il primo tempo. Nella ripresa il tecnico ha inserito Rafael, Albiol, Strinic, Hysaj, Jorginho e Grassi. Il 3-0 è arrivato con un colpo di testa di Albiol, mentre nel finale Dumitru, entrato da poco, ha siglato il 4-0.

MARADONA: ”PIU’ FELICE CHI FA AFFARI” – Sulla vicenda Higuain è intervenuto anche Diego Armando Maradona: “Mi dispiace che Higuain vada da una rivale diretta come la Juve. Ma non si può dare la colpa solo al giocatore. Perché il giocatore ha le sue responsabilità, ma i più felici sono sempre quelli che fanno gli affari” ha scritto su Facebook l’ex campione argentino. “Nessuno – spiega – pensa ai tifosi. Sono stanco di dire che oggi è più importante avere un buon imprenditore che un buon presidente. Questo non accadeva ai miei tempi. Peccato che la Fifa continui a dormire”. ssc napoli

serie A
Protagonisti:
gonzalo higuain

Fonte: Repubblica

Commenti