Napoli, fatta per Zielinski. Attacco, a Sarri piace Jovetic

Napoli, fatta per Zielinski. Attacco, a Sarri piace JoveticStevan Jovetic (agf) NAPOLI – Piotr Zielinski e il Napoli, il matrimonio s’ha da fare. L’acquisto del centrocampista polacco è ormai definito: 15 milioni di euro all’Udinese (più il prestito di Zuniga al Watford) per regalare a Sarri un giocatore che ha sempre messo in cima alla lista delle sue preferenze per la mediana. Giovedì è previsto l’atto conclusivo: visite mediche a Villa Stuart e poi la firma sul contratto quinquennale. Zielinski guadagnerà 1,2 milioni di euro netti e si metterà subito a disposizione dell’allenatore che lo ha apprezzato ad Empoli. Al centro tecnico di Castel Volturno ritroverà pure il connazionale e compagno di nazionale, Arek Milik, che è stato decisivo per il suo trasferimento. Zielinski inizialmente non era molto convinto del progetto, poi ha cambiato idea anche perché Liverpool e Milan non hanno mostrato la stessa determinazione del Napoli. Poi toccherà a Marko Rog: il talento croato arriverà per una cifra vicina ai 14 milioni di euro. La Dinamo Zagabria è pronta ad accettare. Il giocatore arriverà solo dopo la cessione di David Lopez al Betis Siviglia: il sì del catalano c’è già, manca ancora l’accordo tra le due società. Il Napoli vorrebbe 5 milioni di euro, gli spagnoli chiedono un prestito con diritto di riscatto.

L’ATTACCANTE – I tweet di Mauro Icardi sembrano inequivocabili. Maurito ha mandato segnali chiari all’Inter dopo la protesta dei tifosi nei giorni scorsi nei suoi confronti. Il Napoli conserva ancora la speranza di spuntarla e ha messo sul piatto 50 milioni e il cartellino di Manolo Gabbiadini. Il futuro del talento bergamasco è in stand-by: una sua conferma è in azzurro non è affatto da escludere, qualora la società non riuscisse a trovare un altro rinforzo per il reparto offensivo. Sarri, a dire il vero, se lo aspetta e ha aperto anche alla possibilità Jovetic. Il montenegrino consentirebbe al Napoli di giocare con il falso nueve, soluzione tattica provata anche nelle amichevoli estive con discreti risultati.

MAKSIMOVIC – Tra le priorità c’è anche quella di un nuovo colpo nel reparto arretrato. Il diesse Giuntoli non ha mai mollato Maksimovic. Il patron del Toro, Urbano Cairo, lo considera incedibile, ma la volontà del centrale serbo potrebbe fare la differenza.

ssc napoli

serie A
Protagonisti:
piotr zielinski
stevan jovetic

Fonte: Repubblica

Commenti