Gianni Ambrosino: “Alla fine, sono convinto che Insigne rinnoverà. Per ora credo che l’attacco sia messo bene”

GIANNI AMBROSINO, direttore del VG21 di Canale21: “Per molta gente la sconfitta della Pellegrini è stata quasi una gioia. In Italia, purtroppo, siamo troppo spesso abituati a dimenticare, al primo ostacolo, ciò che di buono si è fatto. Mi è dispiaciuto davvero tanto, ma la classe della nuotatrice veronese resta sempre cristallina e questa sconfitta, sono sicuro, la renderà ancora più forte. Forza Federica. Mi trovo a Filicudi e ieri ho assitito ad uno spettacolo davvero particolare: il presidente De Laurentiis, a cena in un famoso ristorante isolano, applaudito dai tifosi juventini presenti sull’isola. Detto questo, è chiaro che i patti vanno rispettati e, alla fine, con buona pace di tutti, Higuain è andato. Ora spero, però, che la vicenda non si ripeta con Koulibaly e soprattutto, con Insigne. La società deve essere pronta ad affrontare queste problematiche, ma deve farlo a tempo debito per non farsi trovare spiazzata. Alla fine, sono convinto che Insigne rinnoverà. Per ora credo che l’attacco del Napoi sia messo bene con Milik e Gabbiadini, discorso diverso per la difesa perché tra contrattti in scadenza, Coppa d’Africa e infortuni, c’è sicuramente bisogno di qualche intervento. Anche per il centrocampo, se dovesse arrivare Rog, vale lo stesso discorso dell’attacco. Portiere? E’ inutile fare giri di parole: c’è bisogno di un dodicesimo forte e Sportiello è il profilo ideale. Ma mi chiedo, cosa aspetta la società a chiudere l’affare? Il problema dei rinnovi esiste e credo dipenda dal fatto che in società c’è un solo uiomo al comando, Aurtelio De Laurentiis”.

Fonte: Radio Punto Zero

 

Commenti