Ernesto Apuzzo: “Sia Zielinski che Rog potrebbero presto già essere titolari, anche in Champions League”

ERNESTO APUZZO, ex allenatore Primavera Napoli: “Con tutto l’affetto per Insigne, è giusto cambiare in tante altre cose, non solo nei capelli. Sto sentendo troppe voci che lo distraggono. Quando è entrato col Milan non mi ha dato una bella impressione, anzi. Non è entrato col piglio giusto, come dovrebbe chi subentra dalla panchina per aiutare i compagni. Bisognerebbe darsi una calmatina un po’ tutti, indipendentemente dal colore dei capelli. Secondo me tutte queste polemiche sui rinnovi, messe in circolo ad arte dopo due partite buone, fanno male ai giocatori stessi; il mio è un discorso generale, non riguarda solo Insigne. Dico ai procuratori di darsi una calmata. Spesso condanno il presidente De Laurentiis, ma quando si bussa subito a soldi dopo mezza partita buona sono d’accordo con lui. Da questo punto di vista, il pubblico napoletano è un po’ deluso da Insigne: non vorrei che alle prossime partite, disputate non alla sua altezza, qualche tifoso cominci a lamentarsi; il danno sarebbe solo del Napoli avendo un giocatore scontento in rosa. La società e l’entourage dovrebbe sedersi a tavolino e discutere del rinnovo, senza sbandierare ai quattro venti i problemi. Il mio voto per il mercato del Napoli è alto, sono arrivati ricambi all’altezza, soprattutto a centrocampo. Sia Zielinski che Rog potrebbero presto già essere titolari, anche in Champions League. Mi fido tanto di Sarri. In futuro, all’occorrenza, al posto di Jorginho potrebbe anche giocare Hamsik, che ha grande tecnica e visione di gioco. Insigne jr? Sarri lo conosce, lo ha visto in allenamento, se il Napoli lo ha trattenuto è perché l’allenatore ha espresso il suo parere positivo”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti