Carmine Tascone: “Milik è una scommessa, non sappiamo quanto renderà ma le qualità sono evidenti”

CARMINE TASCONE, direttore generale Damiano Promotion: “Non sono d’accordo col presidente De Laurentiis, il mercato del Napoli è stato normalissimo. La Juventus, invece, si è davvero rafforzata. Il Napoli ha acquistato buoni giocatori ma non c’è nessun elemento di prima fascia. Siamo pronti alle verifiche, la panchina è stata sicuramente rinforzata ma siamo distanti dall’appellativo di “grande mercato”. Il mio voto è 6.5, massimo 7. Milik è una scommessa, non sappiamo quanto renderà ma le qualità sono evidenti: fisicamente è molto forte, sa giocare a calcio, ha un gran sinistro. Personalmente, però, avrei speso qualche milione in più per prendere Morata o Lewandowski. Gabbiadini? Era fatta con l’Everton, poi gli inglesi si sono tirati indietro ed il Napoli ha deciso di trattenerlo. Sarri non lo vede perché non lo considera attaccante e sugli esterni non c’è spazio. Maksimovic? È un buon giocatore, duttile, polivalente, ha una forza fisica spaventosa. Solo il campo, però, potrà dimostrare se valeva davvero 25 milioni. Zamparini è la rovina del calcio, quando ho lavorato con lui a Venezia per 5 anni mi stava mandando al manicomio. Col Palermo, a prescindere dall’allenatore, il Napoli avrà vita facile”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti