Serie B, 3^ giornata – Il punto: Cittadella a valanga. Il Benevento stende il Verona. Solo un pari tra Avellino e Trapani

Questa terza giornata di serie B parte con l’anticipo del venerdì tra Cesena e Carpi. Sfida tra due formazioni dalle grandi ambizioni. Nel primo tempo il Cesena inizia bene. Il Carpi cerca di colpire attraverso la rapidità dei suoi attaccanti, ma in realtà, azioni da rete veramente poche. Seconda frazione di gara decisamente più bella. Entrambe le squadre ci provano, ma è il Cesena che sblocca la gara con uno splendido gol di Djuric, che al volo, su un cross di Cinelli dalla trequarti si coordina e fa secco il portiere Colombi. Bel gol e tre punti importanti per la squadra cesenate.

Il sabato si apre con AscoliSpal. Finisce 1-1 la sfida del Del Duca. Nessuna squadra prevale sull’altra. Pareggio sostanzialmente giusto. Un gol per tempo. Le reti portano la firma di Pontisso che porta in vantaggio la Spal: bello il suo tiro al volo da fuori area di rigore. Pareggio dell’Ascoli con Cacia, bravo a farsi trovare pronto al tap-in vincente a pochi passi dalla porta.

Soltanto un pareggio a reti bianche tra Avellino e Trapani. Per la squadra irpina è il secondo punto in tre partite. I lupi non riescono a spezzare l’incantesimo casalingo contro un buon Trapani,  che nel finale di gara sfiora il colpaccio con Coronado, ma un ottimo riflesso di Radunovic  salva il risultato.

Secco 2-0 del Benevento sul Verona. La squadra sannita con reti di Falco e Ciciretti porta a casa tre punti preziosissimi per la classifica. Verona in 10 dopo appena sei minuti, per l’espulsione di Caracciolo per fallo da ultimo uomo su Ceravolo lanciato a rete. I gol del Benevento: perla di Falco che salta un avversario, si accentra e poi conclude nell’angolino. Il raddoppio di Ciciretti, invece, è comodo perché frutto di un errato appoggio all’indietro di Fares.

Finale thrilling tra Brescia e Perugia. Gara che termina 1-1. Brighi al 75’ porta gli ospiti in vantaggio: destro imparabile per il portiere. Pari del Brescia al 95’ con Torregrossa.

Vittoria del Frosinone sul Latina. Dopo un primo tempo avaro di emozioni, la ripresa si accende. E’ Dionisi per il Frosinone ad aprire le danze. Trascorrono pochi minuti e il centravanti si ripete con un bellissimo pallonetto. All’86’ Acosty accorcia le distanze per il Latina. Ciociari che salgono a quota 6, pontini, invece, che restano ad 1 punto.

Il Novara batte la Salernitana 1-0. Decide un gol di Faragò al 7’, che conclude in rete nel migliore dei modi uno splendido assist di Galabinov. Sempre per il Novara, da segnalare un palo di Galabinov  colpito con un tiro di destro dal limite dell’area.

Cittadella che continua a vincere e ad essere in testa alla classifica a punteggio pieno. Secco e senza storie 5-1 in casa della Pro Vercelli. Le reti portano la firma di Arrighini al 34’, Iori al 42’ (rig), Chiaretti al 54’, Litteri al 62’ e Strizzolo all’83. Il gol della bandiera per la Pro Vercelli è ad opera di La Mantia all’80.

Pari a reti bianche tra Vicenza e Bari. Partita che comunque ha visto varie occasioni da rete, ma alla fine le due squadre si dividono la posta in palio.

La domenica si apre con l’incontro tra Ternana e Spezia. Partita equilibrata, fotografata perfettamente dal risultato finale: 1-1. Al gol ligure di Baez, che approfitta di un errore di Bacinovic, risponde l’attaccante umbro Avenatti su rigore. Spezia che  è ancora alla ricerca della sua prima vittoria in campionato.

Il terzo turno si chiude con il match del lunedì sera tra Virtus EntellaPisa terminato 0-0. Gara ricca di azioni da rete. Da segnalare due legni colpiti dal Pisa con Mannini e Longhi.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.