Udinese, Iachini: “Ko col Chievo brucia, ma vogliamo ripartire”

Udinese, Iachini: "Ko col Chievo brucia, ma vogliamo ripartire"Giuseppe Iachini (lapresse) UDINE – “Ci è dispiaciuto perdere domenica perché in questo momento sarebbe stato importante fare risultato”. Impossibile per Beppe Iachini, tecnico dell’Udinese, non tornare alla sconfitta interna e in extremis con il Chievo. Un ko che brucia ancora anche perché fino all’83’ i bianconeri friulani erano in vantaggio. Domani si torna in campo, ancora in casa, questa volta contro la Fiorentina.

“RAMMARICO PER SCONFITTA CON CHIEVO” – “C’è del rammarico per aver perso nel finale, abbiamo rivisto insieme con i ragazzi le situazioni sbagliate. Ora affrontiamo una partita difficile; una squadra con qualità, che fa buon calcio ed è un progetto che sta andando avanti – spiega Iachini -. Dovremo far tesoro di quello che è successo. E’ chiaro che in questa prima parte di campionato non siamo stati fortunati sotto l’aspetto degli infortuni, con perdite concentrate nello stesso reparto, quello difensivo. Ci ha penalizzato nella continuità di lavoro. Nonostante questo, dobbiamo cercare di fare crescere tutti gli effettivi, a prescindere da chi andrà in campo. Siamo nell’anno di ripartenza e stiamo ancora conoscendoci per bene. Ci stiamo lavorando sopra, e nella partita in questa fase iniziale ci può stare una mancanza di continuità di atteggiamento, anche se ho detto ai ragazzi che avrebbero dovuto continuare a insistere nell’attaccare anche dopo aver trovato il vantaggio. Heurtaux? E’ pronto. Dobbiamo verificare le condizioni di tutti quelli che sono reduci da un infortunio, come anche lo stesso Thereau, alla ricerca del migliore smalto”.

“DE PAUL NON PUO’ RISOLVERCI TUTTI I PROBLEMI” – L’Udinese è passata dall’euforia per il successo in casa del Milan, alla delusione per il ko interno con il Chievo. “Non era auspicabile questa sconfitta dopo il successo di Milano. Magari alcuni ragazzi nuovi ancora non sono pienamente inseriti nel campionato, ma dobbiamo conceder loro tempo, con la squadra che deve sempre lavorare con organizzazione. Cambio modulo? Lo vedremo. Non si sa, ma comunque dobbiamo essere bravi e pronti a interpretare entrambe le soluzioni”. La Fiorentina di Paulo Sousa cambia spesso modulo. “Noi pensiamo a noi e basta, con tanto dovuto rispetto per la squadra viola. De Paul meglio con un altro trequartista? Non credo, perché a Milano ha giocato molto bene. Non dobbiamo pretendere che risolva tutte le partite da solo, anche perché è un ragazzo molto giovane. Ci aspettiamo che dia continuità al suo lavoro, che migliori nel posizionamento e nello smarcamento, per trovare il tiro in porta”.

“FARE RISULTATO PER IL MORALE” – La Fiorentina spicca nel palleggio, un po’ come il Milan. “Dovremo essere bravi in questo senso, perché loro sono molto forti tra le linee, con giocatori come Ilicic e Borja Valero. Hanno tanta qualità e piedi buoni; si conoscono bene. Sousa ha dato la sua impronta di gioco alla squadra. Dovremo fare una partita attenta, essere aggressivi e propositivi quando avremo il possesso palla, per essere sempre pericolosi”. Per Iachini “è sempre importante fare il risultato, volevamo farlo anche con il Chievo. A volte le cose che vorresti ti vengono in parte. Stiamo ancora lavorando sodo per diventare squadra il prima possibile. Abbiamo i nostri punti in classifica, anche se ne potevamo avere di più. Fare risultato domani sarebbe ovviamente molto importante, per il morale del gruppo”.

“MINI-RITIRO PER STARE INSIEME” – Dopo la sconfitta con il Chievo, sorta di mini-ritiro per i friulani. “Abbiamo scelto di andare insieme prima a preparare la gara, per stare insieme, riposare bene, mangiare bene, fare gruppo e correggere alcune situazioni con sedute video. Ci servirà per correggere le cose che non sono andate e per fare meglio nella prossima gara. Nel calcio nulla è scontato, come ci ha dimostrato l’Inter nell’ultimo fine settimana. Il calcio è così; ci vuole equilibrio. Non dobbiamo esaltarci quando vinciamo, ma nemmeno demoralizzarci quando perdiamo. Tutti si sono allenati nella maniera migliore. I ragazzi li vedo convinti di quello che hanno fatto finora”.

serie A

udinese
Fiorentina
Protagonisti:
giuseppe iachini

Fonte: Repubblica

Commenti