Brovarone: “Il Chievo è squadra solida e il Napoli dovrà stare attento in difesa, necessaria la presenza di Jorginho in campo”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Bernardo Brovarone, intermediario : “L’atmosfera e l’organizzazione sono le due armi del Chievo e la società non ha fatto mercato perché non ne aveva la necessità giacché la squadra è quadrata ed ha esperienza. Il Chievo in attacco ha giocatori interessantissimi per cui il Napoli dovrà fare grande attenzione in difesa, poi i centrocampisti hanno grandi tempi di inserimento e Castro per esempio lo vedrei benissimo al Napoli. Il Chievo è squadra solida e difficile da affrontare. Jorginho è un perno del Napoli e a centrocampo la squadra deve partire da lui. Per fare il salto di qualità, il Napoli deve lavorare sulla mentalità perché sull’aspetto tecnico nulla da dire e per farlo deve rispettare anche squadre come il Chievo, ma allo stesso tempo essere consapevole della propria forza”.

Questa notizia ci è pervenuta tramite Crc, decliniamo ogni responsabilità per il contenuto della stessa

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!