Sampdoria-Genoa senza Viviano e Juric: è già il derby dei grandi assenti

Sampdoria-Genoa senza Viviano e Juric: è già il derby dei grandi assentiBurdisso contiene la rabbia di Juric (ansa) GENOVA – Nonostante manchi quasi una settimana, è già il derby dei grandi assenti: Sampdoria-Genoa non avrà tra i suoi protagonisti Ivan Juric, tecnico rossoblù, ed Emiliano Viviano, portiere blucerchiato. Sabato alle 18 il tecnico croato dovrà guardare l’incontro dalla tribuna; è stato infatti squalificato per un turno a causa delle minacce rivolte al direttore di gara a seguito dell’espulsione nell’ultimo turno (o-o contro l’Empoli) di campionato. “Il tecnico ha manifestato platealmente dissenso nei confronti di una decisione arbitrale, cercando per due volte con fare minaccioso di entrare in contatto con il direttore di gara, in entrambi i casi trattenuto da calciatori della propria squadra” scrive in una nota il giudice sportivo. In panchina andrà Alberto Corradi, ex allenatore del Varazze (SV) – società di promozione – , del Mantova e fidato numero due di Juric nell’esperienza di Crotone. Tra i giocatori indisponibili Lazovic, squalificato, Ocampos e Gakpè, entrambi infortunati. I rossoblù tenteranno di recuperare in extremis Pavoletti, che ha iniziato ad allenarsi nuovamente con il gruppo.

VIVIANO KO – Dovrà rinunciare al derby della Lanterna anche Emiliano Viviano. Il numero uno blucerchiato ha subito un duro colpo al polso durante la partita contro il Pescara – nella quale l’ex Fiorentina ha neutralizzato un calcio di rigore di Caprari – procurandosi un’infrazione allo scafoide. Viviano, out per quindici giorni, non salterà solo la stracittadina, ma anche la sfida dello Stadium contro la Juventus. In rosa Giampaolo ha Puggioni, sponsorizzato anche dal presidente Ferrero: “Le cose non vengono mai per nuocere, il calcio è imprevedibile, gioca Puggioni e avrà lo stimolo per fare meglio del suo compagno, non è facile, però magari ci farà vincere o non perdere questo derby”. Una dimostrazione di fiducia da parte del numero uno del club. Non saranno della partita anche Pavlovic e Carbonero, entrambi alle prese con fastidi al ginocchio.

FERRERO: “GIAMPAOLO NON SI TOCCA” –  Il presidente della Samp, Massimo Ferrero, ha fatto una visita a Bogliasco per stare vicino alla squadra: “Non c’è bisogno di strigliarli e dargli la carica – ha dichiarato il romano – sanno quello che devono fare, io sono solo venuto a dare un po’ di energia positiva, perché in questo momento siamo un po’ sfortunati. Abbiamo fatto una bella chiacchierata, ho visto che sono tutti affamati, mi hanno detto di non preoccuparmi e che si mangeranno l’erba del Ferraris”. Il numero uno blucerchiato è fiducioso, ma si astiene dai pronostici: “Un pronostico? Non li faccio più perché portano sfiga”. Molto più deciso, quando si passa all’argomento allenatore: “Si fanno tante chiacchiere – taglia corto – ma Giampaolo non si tocca, è stato scelto da me”. Sul possibile arrivo a Genova di Pradè ci scherza su: “Dove chiedete a lui, non sono mica al check-in di Roma io” conclude.

sampdoria

genoa
Derby della lanterna
Derby Genova
Protagonisti:
ivan juric
Emiliano Viviano

Fonte: Repubblica

Commenti